Rimini Wellness 2015, le news

Rimini Wellness 2015, le news

Rimini Wellness, la fiera del fitness che si tiene ogni anno a Rimini, quest'anno apre i battenti il 28 maggio. Fino al 31 maggio dunque, gli appassionati di fitness e, perchè no, anche i curiosi potranno provare le novità fitness del prossimo autunno o affidarsi alle mani di un massaggiatore professionista per testare i nuovi massaggi nell'area relax.

Ma ecco le novità di quest’edizione 2015

Una grande area dedicata agli sport da combattimento e alle arti marziali con la presentazione di 18 eventi che comprendono questi sport nelle loro varianti come ad esempio il KravFit derivante dal Krav Maga, tecnica di difesa dell’esercito israeliano. Su una base musicale ci si allena attraverso coreografie fatte di calci, pugni e gomitate per allenare efficacemente tutto il corpo senza annoiarsi.

Il pilates in questa 10 edizione si rinnova nella sua nuova variante Pilates Energy Revolution, i movimenti tipici di questa disciplina uniti alla balanced body, in pratica si tratta di un pilates più dinamico e meno monotono.

Per l’area benessere vi segnalo invece Olistic Workout, una disciplina intesa a promuovere il benessere delle persone sia fisico che emozionale. Olistic Workout apporta infatti miglioramenti sulla postura, sul tono muscolare e soprattutto il dispiegamento di emozioni e lo scarico dello stress.

Tra i ritorni, graditissimo quello di Jill Cooper con il SuperJump, salti su un tappetino elastico a suon di musica, ma non solo, quest’anno la novità assoluta è uno stand interamente dedicato con shopping, l’incontro con Jill Cooper, una postazione multimediale e un desk di accoglienza per tutte le info sui prossimi corsi.

immagine di enjoythisorganiclife.com

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Ti potrebbe interessare

Guardare programmi sulla natura in TV può aumentare il benessere
Benessere

Guardare in tv programmi, documentari e film sulla natura può aumentare il nosto benessere. E’ quanto affermato da una ricerca effettuata dall’Università di Exeter e pubblicata sul Journal of Environmental Psychology. In base allo studio portato avanti dai ricercatori, difatti, si è arrivati alla conclusione che guardare la natura, anche se solo attraverso uno schermo […]