Cervello attivo in 30 minuti grazie a una tazza di tè

Il tè aiuta a rilassarsi, ma non solo! Un nuovo studio della Newcastle University dimostra infatti che questa bevanda può anche migliorare le prestazioni del cervello.

te-cervello


Il tè verde e il tè nero possono aumentare l'attività del cervello nell’arco di mezz’ora. Questo è quanto emerge da un nuovo studio, secondo cui questa bevanda migliorerebbe i processi collegati alla memoria e il processo decisionale. Non è chiaro però quali siano gli ingredienti responsabili di un tale effetto, ma studi precedenti avevano già suggerito che un ruolo fondamentale potrebbe essere svolto dai flavonoidi, già considerati utili per fronteggiare le infiammazioni, migliorare la funzione dei vasi sanguigni e salvaguardare la salute delle arterie.

Per questo nuovo studio, sono state esaminate le onde cerebrali di 8 partecipanti, allo scopo di stabilire l'effetto del tè sulle funzioni neurologiche. I volontari hanno bevuto una tazza di tè verde o nero prima di farsi misurare l’attività cerebrale mediante elettrodi.

Dalle analisi è emerso che 3 tipi di onde cerebrali sono aumentati entro un'ora, ovvero quelle alfa, beta e theta.

L’aumento altamente significativo delle onde theta dopo il consumo del tè

spiegano gli esperti

può indicare il ruolo putativo del tè nella funzione cognitiva, nella vigilanza e nell’attenzione.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | DailyMail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail