Le regole alimentari per combattere il cancro

Una buona dieta rappresenta una delle armi principali per combattere il cancro e alleviare gli effetti collaterali della chemioterapia.

L'alimentazione di chi sta combattendo contro questa patologia deve essere equilibrata in proteine, carboidrati e grassi, ma soprattutto ricca di frutta e verdura colorate, ricche di antiossidanti.

Ecco alcune linee guida per combattere il cancro da adottare anche come prevenzione. Seguendo queste regole il paziente può sentirsi più energico ed eventualmente perdere peso se ne ha necessità.


  • Non farsi mai mancare frutta e verdura di tutti i colori. La dieta arcobaleno infatti permette di fare scorta dei diversi tipi di vitamine presenti in questi alimenti e quindi di compensare eventuali squilibri o carenze, tutto semplicemente consumando a rotazione i vari tipi di frutta e verdura.regole alimentari anti cancro

  • Consumare pesce fresco almeno 3 volte a settimana, per esempio salmone, aringhe, sgombro.
    Questi pesci contengono infatti omega 3, acidi grassi essenziali che non solo stimolano l'appetito, fattore importante soprattutto per chi è sottoposto a chemioterapia, ma è dimostrato che aiutano a prevenire le patologie tumorali e quelle croniche.

  • Ridurre il consumo di carne rossa, ricca di ormoni e colesterolo.

  • Evitare il sale e i grassi saturi. Quindi no allo junk food, il cibo spazzatura (fritti, intingoli, salse e hot dog iperconditi)

  • Mantenere un corretto peso forma e cercare di tenerlo costante allenandosi regolarmente.

  • Abolire alcol e tabacco

  • Consumare cibi a basso contenuto di grassi e poche fibre se i trattamenti chemioterapici inducono diarrea. Allo stesso modo bere liquidi chiari, evitare spezie forti e verdure crude.

  • Se invece si soffre di aerofagia sempre in conseguenza dei trattamenti a cui si è sottoposti è meglio evitare gli ortaggi e le verdure appartenenti alle crucifere, quindi broccoli e cavoli, inoltre è meglio eliminare anche fagioli, uova, aglio e cipolle.

  • Per alleviare la stipsi, altro possibile effetto collaterale delle terapie, invece è meglio bere piccole quantità di caffeina, prugne e consumare alimenti ricchi di fibre.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail