Roma, parto dopo gravidanza con circolazione extracorporea: è il primo caso in Italia

La donna protagonista della vicenda era affetta da influenza aviaria. A meno di 2 mesi dalla nascita la sua bambina sta bene

Un parto avvenuto lo scorso 9 febbraio a Roma, più precisamente al Policlinico Umberto I, porta la Sanità capitolina alla ribalta delle cronache. La sua eccezionalità sta nel fatto che si tratta del terzo caso al mondo – e del primo in Italia – in cui a partorire è una donna che ha dovuto affrontare parte della gravidanza aiutata a sopravvivere dalla tecnica di circolazione extracorporea.

Arrivata al nosocomio romano alla 27ma settimana di gravidanza, la donna era affetta da influenza aviaria dovuta al virus H1N1. La situazione ha costretto i medici a indurre il coma farmacologico e a sottoporla a circolazione extracorporea. In altre parole, la funzione normalmente svolta dai suoi polmoni è stata sostituita dall'azione di una macchina.

Una volta giunti al settimo mese di gravidanza la sua bambina è stata fatta nascere con un parto cesareo, sempre affidando la respirazione della donna alla circolazione extracorporea. Oggi la bambina ha superato i 2,5 kg di peso.

Gravidanza

Suonano cariche di entusiasmo le parole del direttore generale Policlinico Umberto I, Domenico Alessio.

Questo caso, primo in Italia e secondo nel mondo, rientrerà nella letteratura medica mondiale

ha sottolineato Alessio, puntando i riflettori sulla “grande professionalità” dei medici della struttura.

Anche il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, si è complimentato con i medici, gli infermieri e tutti gli altri professionisti che si sono occupati del caso, di cui parla dalla sua pagina Facebook, definendolo “una bella storia che ci fa piacere condividere”.

Anche questa

ha concluso Zingaretti

è la sanità del Lazio che cambia.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Ansa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail