Per ridurre le calorie di riso e pasta basta mangiarli freddi

Evitate riso e pasta per paura di ingrassare? Non rinunciate a questi ottimi cibi, ma per ridurre il carico calorico provate a mangiarli... freddi!

Riso e pasta, si sa, hanno molte calorie. Si tratta di cibi energetici, che contengono carboidrati e che, soprattutto nel caso del riso, hanno un elevato indice glicemico. Queste caratteristiche spingono chi sia a dieta dimagrante ad eliminare o ridurre fortemente le quantità di questi pur ottimi e sazianti alimenti dai propri pasti, privilegiando le fonti proteiche che stimolano il metabolismo e sono meno caloriche.

Calorie-riso

Eppure c'è un modo facile per ridurre l'apporto calorico di riso e pasta, un modo alla portata di tutti che ci permette di gustarci qualche porzione in più di questi carboidrati: mangiarli... freddi. Vi sembra strano? Ebbene, tutto nasce da una ricerca scientifica effettuata in Sri Lanka sul riso, anzi, su ben 38 varietà di questo cereale.

Lo scopo era riuscire ad individuare il tipo di riso con una percentuale maggiore di "amido-resistenza". Che significa? Sappiamo che è proprio l'amido, presente in grandi quantità nel riso, a renderlo così calorico, ed è anche la sostanza che venendo assorbita molto rapidamente dall'organismo fa impennare i livelli di glucosio nel sangue.

Ebbene, i ricercatori dello Sri Lanka hanno scoperto che il modo migliore per ridurre l'amido del riso e allungare i tempi necessari al corpo per assorbirlo, è quello di far sobbollire il cereale per 40 minuti circa (ovviamente scegliete un riso che non scuoce o un riso thai) condirlo con un cucchio di olio di cocco, raffreddarlo subito a fine cottura e infine metterlo in frigorifero per almeno 12 ore prima di consumarlo.

Il processo di raffreddamento infatti è necessario affinché l'amilosio, la parte solubile dell'amido, si "gelifichi" e quindi sia meno facilmente assimilabile dal corpo. Questo procedimento si può effettuare anche con la pasta, anche se non con le stesse lunghe modalità.

Sarà sufficiente scolarla al dente e raffreddarla sotto un getto di acqua corrente per risciacquarla dell'amido, e poi condirla a piacere. In alternativa potrete consumare la pasta riscaldata dal pasto precedente, anche in questo caso le calorie saranno di meno.

Se state già storcendo il naso all'idea di dovervi mangiare riso e pasta freddi e con gli appetitosi piatti fumanti di risotto e di maccheroni a cui siete abituati, considerate che si tratta pur sempre di un compromesso.

In estate, ad esempio, le insalate di riso e di pasta sono un'ottima soluzione anche per chi sia a dieta, basterà condire i nostri pitti con poco olio evo e tante verdure fresche e del tonno o del formaggio magro per ottenere una ricetta tanto gustosa quanto dietetica.

Dvanrit al vostro piatto ri riso freddo cocnentratevi sul esnaro che le calorie che state ingenredo sono ridotte del 60% rispetto uwlle di un qualnqune ristto caldo... Basta come incentivo?

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest
Via | bbc.com

  • shares
  • Mail