Wild rose: i benefici del fiore di Bach

La Rosa Canina è un importante fiore di Bach che regola l’umore: fa ritrovare la voglia di vivere e l’entusiasmo verso le cose.

Wild Rose è il 37esimo fiore di Bach. Si tratta della Rosa Canina, tipico fiore dell’estate europea, dal colore chiaro e brillante. Questa pianta è famosa per essere estremamente tonificante, non a caso è spesso la protagonista di numerosi integratori alimentari, grazie alla ricchezza di vitamina C. Il trattamento di Bach prevede l’uso di questo fiore negli stati di apatia, causati dalla stanchezza e dalla mancanza di interesse per le cose quotidiane.

wild-rose

Gli stati d'animo e i sintomi collegati a Wild Rose in ordine di importanza sono rassegnazione senza lamentarsi, depressione con apatia, apatia con indolenza, rassegnazione apatica agli eventi, apatia che non permette di fare niente, apatia con rassegnazione, tristezza apatica, depressione con capitolazione interiore e apatia paralizzante.

È quindi indicato per le persone che sono annoiate dalla loro vita. Dopo l’assunzione del fiore si dovrebbe ritrovare l’entusiasmo e la gioia. Le persone depresse, di solito, hanno anche un calo delle difese immunitarie e sono più soggette ad ammalarsi spesso, magari anche a causa di virosi lievi e stagionali, come raffreddore, influenze, febbre, sinusite, allergia e problemi oculari tra cui la congiuntivite. Questo fiore è indicato anche ai bambini che soffrono di svogliatezza, sono iperattivi fino a farsi mali o soffrono di una letargia preoccupante.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Fiori di Bach

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail