Come scegliere la forma dell'unghia più adatta alla mano

Prima di fare la manicure osservate bene le vostre unghie per decidere quale forma potrebbe donarvi di più.

Avere delle belle mani è sicuramente un vanto, potete però migliorarne molto la forma facendo attenzione alle unghie. Una manicure curata, un po’ di smalto e una limatura proporzionata alle dite può trasformare completamente le nostre mani e renderle decisamente più affusolate e aggraziate. Quale forma scegliere?

forma-unghia

Come in tutti i settori esistono delle mode. Se volete quindi sperimentare un taglio particolare, fate pure non aspettatevi però che ogni forma vi calzi a pennello. È un po’ come un trucco o un’acconciatura va studiata in base al viso, l’unghia deve essere proporzionata alle mani. Sicuramente la forma ovale, oltre a essere comoda e senza tempo, è quella che sta meglio alla maggior parte delle signore. Segue infatti il naturale cresce dell’unghia, che viene leggermente smussata.

La forma quadrata, invece, è tipica delle unghie in gel, che avendo un certo spessore diventano più carine con una limatura meno tondeggiante. Sta bene a chi ha le dita lunghe o comunque un letto abbastanza lungo o il rischio è quello di rendere la mano tozza. No, quindi se state cercando di far ricresce l’unghia dopo esservele mangiate per degli anni. L’unghia tonda invece è ideale se si sta cercando di rende le mani più affusolate, soprattutto se avete dita molto grandi e un po’ maschili.

Infine, le unghie a punta, che fanno tanto strega sadomaso. C’è chi le considera sexy, in realtà sono molto scomode e difficili da portare. Dovete avere mani piccole o risulteranno volgari.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail