La meditazione alla prova della scienza


Se un passo avanti s’è fatto nel riconoscere che la pratica del Tai Chi influisce positivamente sul benessere di chi soffre di diabete tipo due, un altro se ne compie con il riconoscimento della scienza del valore della meditazione.

Scettici o no, è facile immaginare come possa essere positivo uno spazio ritagliato ad esclusivo del proprio benessere nel mondo caotico che viviamo quotidianamente. E che sia dedicato ad un bagno rilassante o ad una seduta di meditazione, è solo questione di… gusti.

In America – e dove se no? – alcuni terapisti si sono accorti che per curare la depressione era utile inserire nelle sedute brevi momenti di disciplina interiore che aiutano a guardarsi dentro ma con ordine, senza precipitare nei vortici dell’auto-commiserazione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail