I migliori integratori naturali per rinforzare le unghie

Per rendere le unghie meno fragili è importante cercare di curare di più la dieta e assumere qualche integratore naturale specifico.

Le unghie fragili sono spesso il sintomo di una carenza alimentare. Probabilmente non seguite una dieta varia ed equilibrata e la mancanza di un giusto apporto proteine, vitamine o minerali si può manifestare con unghie che si sfaldano facilmente o peggio tendono a rompersi. Esistono degli integratori naturali? Ovviamente sì.

Equisetum arvense

Cercate prima di tutto di correggere la dieta. Si consigli di consumare frutta e verdura in quantità (le 5 porzioni al giorno sono ideali), poi uova, pesce, carne, legumi, cereali e frutta secca, come noci e mandorle. Questo è sicuramente il primo passo. Se temete che il problema sia il calcio, allora cercate di bere un po’ più di latte o se non lo digerite di mangiare un po’ di yogurt.

Tra le sostanze che possono essere d’aiuto, ci sono poi la metionina e la cisteina, che servono per la sintesi della cheratina, proteina alla base dell'unghia. È importante anche la vitamina B6, che a sua volta è indispensabile per la sintesi della cisteina e lo zinco. Potreste altrimenti provare l’estratto secco di Equisetum arvense che è molto utile per remineralizzare le unghie o il miglio che è famoso per essere ricco di ferro e aminoacidi solforati. Potrebbe quest’ultimo esservi d’aiuto anche se avete i capelli un po’ sfibrati.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Luca Avoledo; Rodiola

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail