Pelle, un estratto della liquirizia la protegge dai Raggi UV

Proteggere la pelle dai raggi UV grazie a un estratto della liquirizia sarà presto possibile: ecco cosa suggerisce una nuova ricerca.

Pelle: come fare a proteggerla efficacemente dall’azione dei raggi UV? Una nuova ricerca pubblicata su Experimental Dermatology suggerisce che un nuovo agente vegetale ideale per proteggere la pelle dagli effetti nocivi dei raggi UV potrebbe arrivare direttamente dalla Glycyrrhiza Inflata (o liquirizia cinese). Gli autori della ricerca avrebbero infatti scoperto che l'attività antiossidante del Licochalcone A, componente principale dell'estratto di radice della Glycyrrhiza inflata, è in grado di proteggere la pelle dai danni provocati dai raggi UV.

Nello specifico, sembra che tale sostanza riesca ad agire direttamente dall'interno, rinforzando i sistemi di difesa della pelle, agendo in maniera più incisiva rispetto ai normali filtri solari.

Per analizzare meglio l’efficacia di tale estratto, i ricercatori della Beiersdorf AG di Amburgo hanno testato i suoi effetti su coltura cellulare. Cellule di pelle umana sono state irradiate con luce solare simulata, imitando l'esposizione al sole. Dai test sarebbe emerso che le cellule della pelle pretrattate con Licochalcone A registravano in effetti una maggiore protezione all’esposizione ai raggi UV.

Proteggere la pelle dai raggi UV


I ricercatori hanno inoltre condotto uno studio su volontari sani, i quali sono stati invitati ad applicare una lozione contenente estratto di Licochalcone A, sugli avambracci interni per un periodo di due settimane. Stimolando il sistema di difesa della pelle, tale prodotto avrebbe contribuito a proteggere la pelle dai danni dei raggi UV.

Questi risultati dimostrano che il proprio sistema di difesa della pelle può essere stimolato mediante l'applicazione di un estratto di liquirizia. In combinazione con i filtri solari, questo approccio potrebbe quindi fornire una protezione solare maggiore, non solo offrendo protezione solare a livello fisico, ma anche a livello biologico.

Anche con il miglior sistema di filtro di protezione da sole (SPF 50+) il 2% dei raggi UV raggiunge ancora la pelle e causa danni. Speriamo che il nostro studio possa contribuire a migliorare l'efficacia dei filtri solari per proteggerci dagli aspetti nocivi dell'esposizione al sole.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Sciencedaily.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail