Chirurgia estetica, i ritocchi di tendenza nel 2015 secondo la Sicpre

Quali sono gli interventi estetici che più andranno di moda nel 2015? Ecco la classifica stilata da Sicpre.

La chirurgia estetica vive di mode proprio come l’abbigliamento e gran parte dei prodotti commerciali. Fa però strano pensare che anche i famosi ritocchini possano subire il fascino dei trend del momento. Se quindi non sapete bene dove far mettere le mani al chirurgo, allora dovete assolutamente conoscere la classifica stilata dalla Società italiana di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica (Sicpre) che ha evidenziato i trend per il 2015.

chirurgia-estetica

In Italia saranno richiesti soprattutto rinoplastica, blefaroplastica e mastoplastica additiva, quindi via libera a seni nuovi (ovviamente c’è chi sceglie di aumentarne il volume, chi di ridurlo o chi di ricostruirlo totalmente, magari a seguito di un’asportazione dovuta a un tumore alla mammella), profili più lineari, e alla correzione di correggere anche alcuni piccoli difetti congeniti delle palpebre, come occhi piccoli, palpebra cadente o palpebra orientale.

Come ha fatto la Sicpre a stilare questa classifica? Lo spiega Fabrizio Malan, presidente società scientifica che raggruppa l'80% dei chirurghi plastici del nostro Paese, a Ok Salute:

Un metodo di previsione che ricalca quello impiegato già da altre organizzazioni e portali che parte dal presupposto che se cerco notizie sulla mastoplastica additiva, è perché sto prendendo in considerazione l'intervento.

Ricordiamo che la chirurgia estetica non è solo un vezzo. Ovviamente alcune persone scelgono di correggere dei difetti estetici, che a volte possono essere anche invalidanti, altre volte – come la mastoplastica additiva – c’è la necessità di ritrovare la propria femminilità con la ricostruzione del seno. Questo tipo di intervento, dopo un tumore al seno, è a carico del Servizio sanitario nazionale. Ci sono delle liste d’attesa lunghe, ma è interamente convenzionato.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail