Psicologia, controllare sempre il cellulare è sintomo di depressione?

Depressione e dipendenza da cellulare sono connesse, ed una ricerca ci spiega il perché.

Psicologia - Rieccoci anche questo venerdì con il nostro solito angolo dedicato alla mente ed ai suoi affascinanti meccanismi. Quest’oggi vogliamo parlarvi di tecnologia, e per l’esattezza … di cellulari e smartphone. Esiste una connessione fra il continuo utilizzo del telefonino ed uno stato di depressione? Secondo quanto conferma un nuovo studio, la risposta sembrerebbe essere “si”. Se vi trovate di fronte ad una persona (un figlio, una sorella, un’amica .. o addirittura voi stessi) che non riesce a resistere neanche per cinque minuti senza controllare il cellulare, vi sono buone probabilità che questa persona possa essere più incline a soffrire di sbalzi d'umore, secondo quanto emerge da un nuovo studio condotto dai membri della Baylor University di Waco, in Texas.

Gli esperti avrebbero infatti scoperto che esiste un legame tra dipendenza da telefono e instabilità emotiva, ma non solo! Le persone che sono sempre incollate al proprio cellulare tendono infatti ad avere anche una ridotta capacità di concentrarsi sul compito loro assegnato.

Ma quale sarà il legame che intercorre fra cellulare-dipendenza e depressione? Gli esperti, il cui studio è stato pubblicato sulla rivista Personality and Individual Differences, ipotizzano che, chi tende a controllare sempre il proprio telefono, agirebbe in tal modo per distarsi ed evitare di pensare alle proprie preoccupazioni e quindi sentirsi depresso.

dipendenza da cellulare

Controllare continuamente le e-mail, inviare messaggi, twittare, e navigare sul web può fungere da ciuccio per un individuo instabile, per distrarsi dalle preoccupazioni della giornata e trovare conforto, anche se temporaneamente, dalle preoccupazioni incessanti

spiegano gli autori della ricerca, che per esaminare meglio la questione hanno arruolato un campione di 346 uomini e donne di età compresa tra i 19 e i 24 anni.

Gli esperti hanno valutato la personalità e il livello di dipendenza dal cellulare dei volontari analizzando le risposte fornite ad un questionario molto dettagliato, dal quale emerge che, in effetti, l'instabilità emotiva e l'incapacità di una persona di concentrarsi sul compito che ha di fronte presentano un significativo legame con la dipendenza dal cellulare.

Tale problema sembra essere peraltro maggiormente spiccato nelle persone più estroverse, mentre quelle più introverse e timide avevano minori probabilità di essere costantemente in contatto con il proprio telefono.

Il problema sta però nel fatto che, anche se in un primo momento potrebbe aiutare a distrarci, il cellulare (ma anche il tablet, la tv e quant’altro) non fornisce in realtà un vero aiuto per superare i problemi, ma solo a dimenticarsene per un paio di minuti…!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Dailymail.co.uk

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail