Lotta alla raucedine: quando cura e prevenzione passano dall'omeopatia

Ecco i rimedi omeopatici per curare le corde vocali consigliati da un esperto

A volte a scatenarla sono i cosiddetti mali di stagione, altre volte alla sua base c'è il reflusso, altre volte ancora si tratta di un problema di affaticamento delle corde vocali: la raucedine può colpire per i motivi più diversi il cui effetto finale è però sempre una voce roca e velata. In alcuni casi anche l'intensità della voce diminuisce, a volte fino ad arrivare all'estremo dell'afonia, una situazione in cui la voce è totalmente assente.

Il problema riguarda proprio le corde vocali e la laringe. Seguire buone abitudini permette di proteggere queste delicate strutture. Per evitare la raucedine sarebbe ad esempio bene non fumare, ma anche evitare gli ambienti troppo secchi. Inoltre un prezioso aiuto può arrivare dall'omeopatia. A consigliarne l'uso è Roberto Ciuffolotti, otorino laringoiatra di Rimini esperto proprio in omeopatia, secondo cui una specialità indicata in fase preventiva è Homeox.

Un oratore frequentemente impegnato può assumere una compressa del medicinale omeopatico una volta al giorno per tutto il periodo di tempo in cui utilizzerà di più la voce

spiega ad esempio Ciuffolotti, aggiungendo:

Alle persone che tendono ad ammalarsi spesso, suggerisco di assumere una compressa al giorno di Homeox per i due-tre mesi in cui si assiste al passaggio dell’epidemia influenzale (dicembre-febbraio).

Sempre in prevenzione indico ai miei pazienti anche il medicinale omeopatico Sambucus 5 CH con posologia di 5 granuli la sera prima di dormire.

L'omeopatia può inoltre aiutare le corde vocali a recuperare gradualmente la loro funzionalità. Anche in questo caso un aiuto arriva a Homeox, indicato per chi cerca una rapido sollievo.

La sua formulazione contiene alcune sostanze tradizionalmente utilizzate dalla farmacologia omeopatica per il trattamento sintomatico della laringite acuta

spiega l'esperto, indicando di assumerne 2 compresse ogni 2-3 ore fino alla diminuzione dei sintomi.

rimedi naturali mal di gola

Infine, Ciuffolotti indica anche alcuni medicinali omeopatici a nome comune possono essere utili contro la raucedine:


  • in caso di infiammazione estesa della gola e dolore che si estende alle orecchie: Phytolacca 7 CH, 5 granuli ogni 2-3 ore;
  • se il problema è dovuto all'esposizione al freddo: Aconitum 9 CH, 5 granuli ogni 2-3 ore;
  • se è associata a uno sforzo vocale associo: Arnica 7 CH, 5 granuli ogni 2-3 ore da ridurre in base ai miglioramenti;
  • se la gola è secca, arrossata e brucia: Arum triphyllum 9 CH, 5 granuli ogni 2-3 ore;
  • in caso di reflusso gastroesofageo: Kalium bichromicum 9 CH e Argentum nitricum 9 CH, 4 granuli 3 volte al giorno, riducendo la frequenza di assunzione in base ai miglioramenti. Inoltre può essere utile Robinia pseudo-acacia 9 CH, 5 granuli mattina e sera.

Come ricorda l'esperto i medicinali omeopatici sono in genere privi di effetti collaterali e possono essere assunti anche insieme ad altri farmaci. Il nostro consiglio è però di rivolgervi sempre al medico o al farmacista di fiducia per evitare di mettere in pericolo la propria salute.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail