Dieta, mangiare bene migliora la salute mentale

Alimentazione sana e salute mentale sono strettamente collegate. Ecco cosa rivelano gli esperti.

Mangiare bene e seguire una dieta sana non ci aiuta solo a stare bene fisicamente, ma migliora anche la nostra salute psicologica. Come sottolineano infatti i membri della Melbourne e della Deakin University, esiste davvero una relazione tra la qualità della nostra dieta, il rischio di potenziali carenze nutrizionali, e il nostro livello di salute mentale; e tale relazione viene illustrata sulle pagine della rivista The Lancet Psychiatry, dove illustri accademici sottolineano che, esattamente come per quanto riguarda una serie di condizioni mediche, la psichiatria e la salute pubblica dovrebbero vedere la dieta e la nutrizione come fattori determinanti per un pieno benessere.

Mentre i determinanti della salute mentale sono complessi, emergenti e convincenti prove vedono la nutrizione come un fattore chiave per l'alta prevalenza e l'incidenza dei disturbi,

spiegano infatti gli autori dell'articolo, che sottolineano come proprio le recenti ricerche scientifiche abbiano confermato l’esistenza di un simile legame fra nutrizione e salute mentale. Gli studi dimostrano infatti che molti nutrienti rivestono un ruolo chiave nel preservare la salute del nostro cervello, tra cui omega-3, vitamine del gruppo B (in particolar modo acido folico e vitamina B12), ferro, zinco, magnesio, vitamina D, amminoacidi e così via.

cioccolato depressione

Tali studi hanno peraltro dimostrato che seguendo una sana e corretta alimentazione è possibile ridurre il rischio di depressione e suicidio, ma non solo! Anche l’alimentazione di una futura mamma e quella del bambino dovranno essere seguite attentamente, poiché è stato dimostrato che in tal modo è possibile ridurre i rischi per la salute mentale dei bambini. Inoltre, gravi carenze di alcuni nutrienti essenziali durante periodi critici dello sviluppo sono notoriamente implicati nello sviluppo dei disturbi sia depressivi e psicotici.

Alla luce della sempre più giovane età con cui disturbi come ansia e depressione si manifestano, questi dati indicano dunque come un miglioramento della dieta possa effettivamente rappresentare un ottimo metodo per prevenire lo sviluppo di disturbi mentali molto comuni.

E' tempo che i medici prendano in considerazione la dieta e le sostanze nutrienti aggiuntive come parte integrante del pacchetto di trattamento

concludono gli esperti

per gestire l'enorme onere della cattiva salute mentale.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail