L’ arte della giocoleria modifica il cervello, anche se non siete come Chriss Bliss

L’ arte della giocoleria modifica il cervello, anche se non siete come Chriss Bliss

Se anche voi, come Tiziano Scolari del blog Schegge di vetro avete preso parte al Ferrara Buskers Festival, la festa degli artisti di strada che ogni hanno si svolge l'ultima settimana di agosto, avrete sicuramente notato gli splendidi spettacoli dei molti giocolieri che popolano il festival. Negli ultimi tempi c'è stato un aumento di interesse […]

Se anche voi, come Tiziano Scolari del blog Schegge di vetro avete preso parte al Ferrara Buskers Festival, la festa degli artisti di strada che ogni hanno si svolge l'ultima settimana di agosto, avrete sicuramente notato gli splendidi spettacoli dei molti giocolieri che popolano il festival.

Negli ultimi tempi c'è stato un aumento di interesse per questa pratica che è diventata una vera moda per molti ragazzi, tanto da far nascere corsi e workshop ma è una pratica che richiede abilità e costanza.

Da una ricerca pubblicata sulla rivista Plos One, sembra addirittura che imparare a giocolare altera la struttura di alcune aree del cervello già dopo i primi sette giorni di "training", scrive Giulietta Capacchione sul blog Psicocafé.

20 persone che non sapevano giocolare sono state coinvolte dalla neuroscienziata Joenna Driemeyer in un programma di addestramento a questa abilità. Dopo soltanto una settimana, una parte del lobo occipitale specializzata per il movimento e conosciuta come V5 era cresciuta in densità. Imparare a giocolare modifica il cervello?

Per saperne di più continua su Psicocafé.(intanto guardate Chriss Bliss, un fantastico giocoliere a tempo di musica nel video di That Old Pair of Jeans di Fatboy slim)

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog