Make up maschera in pizzo per Carnevale

Andiamo alla scoperta di un travestimento chic da provare a Carnevale, la maschera di pizzo. Un'idea elegante e facile realizzare seguendo le nostre indicazioni.

La maschera in pizzo è un travestimento molto chic e teatrale che permette di dare un twist importante al look, ma a dispetto dell'apparenza non è per nulla difficile da realizzare. Come per ogni travestimento di Carnevale con un po di fantasia si possono usare strumenti che si hanno in casa per realizzare un trucco perfetto. Matite, ombretti, colla per ciglia finte e pizzo sono tutto ció che serve per realizzare una perfetta maschera da arricchire a piacere a seconda della tipologia di maschera che si vuole avere e del look scelto.

Trucco maschera di pizzo per Carnevale

Trucco maschera di pizzo per Carnevale

Make up maschera di pizzo per Carnevale

Maschera di pizzo per Carnevale

Per prima cosa è importante iniziare dalla base trucco, solo con un volto perfetto è infatti possibile enfatizzare al massimo la maschera. Applicate il vostro abituale fondotinta sul viso in modo da uniformare l'incarnato, coprite con attenzione le occhiaie, scolpite il volto con un bronzer opaco e fissate tutto con una cipria impalpabile in modo da avere una base impalpabile e piuttosto naturale.

A questo punto dedicatevi alla realizzazione della maschera vera e propria. Se avete una buona manualità e doti da artista potete cimentarvi nella realizzazione della maschera a mano libera disegnandola con una matita nera waterproof e degli ombretti dark in modo da creare l'ombreggiatura. Avete peró due alternative più semplici, potete scegliere un pizzo a trama grande da trasferire sul viso ripassandolo con un ombretto nero, in questo caso dovrete poi fare delle semplici rifiniture per renderla perfetta. In alternativa potete tagliare del pizzo a forma di maschera e applicarlo sul volto con della colla per ciglia finte, il risultato sarà sensazionale.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Immagine: Stephanie Henslei via Pinterest

  • shares
  • Mail