Psicologia, lo stress si combatte respirando

Lo stress rappresenta uno dei veri e propri problemi della società moderna, causa di malattie, problemi psicologici e di una più bassa qualità della vita. Ma per riuscire ad alleviarlo … basterebbe semplicemente respirare per 11 secondi.

Rieccoci anche questo venerdì con la nostra rubrica di psicologia. Oggi vogliamo parlare di stress. Chi di voi non si è mai sentito stressato, e non desidererebbe staccare la spina e prendersi qualche settimana di "dolce far nulla"? Purtroppo non sempre si può fare, anzi … in gran parte dei casi in realtà dobbiamo imparare ad accettare lo stress come parte integrante della nostra quotidianità … o forse no? Per analizzare meglio la questione, bisognerebbe capire cosa è esattamente lo stress. Quando mi sento troppo stressata, ho la sensazione di non avere il controllo delle cose che devo fare e degli impegni che mi attendono.

Sembra che gli impegni in effetti si accumulino uno dietro l’altro, provocando in me quella fastidiosa sensazione che il tempo vada più voloce, e che non bastino 12/14 ore al giorno per riuscire a portarli a termine tutti. In realtà però il problema dello stress nasce nella nostra mente, e quella sensazione opprimente di avere troppe scadenze (spesso in conflitto fra loro) potrebbe essere messa a tacere semplicemente realizzando una piccola "lista delle priorità".

Ma se la sola lista non dovesse bastare per far rallentare le lancette dell’orologio? In tal caso, basterebbe semplicemente … respirare. Quando siamo in ansia, nervosi, stressati, in preda al panico e alla paura di non riuscire a portare a termine i nostri impegni … basterebbe respirare profondamente per dare una bella rinfrescata al nostro cervello.

La conferma arriva da una nuova ricerca condotta dai membri della Duke University di Durham, Carolina del Nord, i quali hanno scoperto che, respirando profondamente o dicendo 'mi sono entusiasta', è possibile migliorare i livelli di stress e far scorrere le lancette dell’orologio alla giusta velocità.

Psicologia Stress

Nello specifico, il vostro respiro dovrebbe durare complessivamente 11 secondi, durante i quali potreste chiudere gli occhi, e cercare di svuotare la mente. Secondo quanto emerso dalla loro ricerca, sembra che questo semplice espediente possa ripristinare il senso del tempo delle persone ansiose e stressate.

Lo stesso varrebbe per le persone che, di fronte agli eventi stressanti ed al tempo che corre in maniera inspiegabilmente più veloce, si ripetono la frase: “sono entusiasta”. Basterebbe ripetere questa breve frase per provare la sensazione di aver più tempo a propria disposizione, e per riuscire a svolgere i propri compiti in maniera più serena e rilassata.

Per quanto concerne il secondo “metodo” (quello del ripetere la frase “sono entusiasta”), non posso assicurarvi che funzioni perché non l'ho ancora "testato", ma per quanto riguarda il "respiro profondo", posso affermare che, in effetti, basta provare per constatare gli effetti benefici che questo può avere sulla nostra mente. Gli scettici ci crederanno poco, ma in fin dei conti tentar non nuoce, non trovate?

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | DailyMail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail