Il dolore al capezzolo durante l'allattamento: le cause e i rimedi

Il dolore al capezzolo durante l'allattamento può rendere molto fastidioso un momento tanto delicato quanto importante dopo la nascita del nostro cucciolo: ecco quali sono le cause e quali i possibili rimedi.

Il dolore al capezzolo durante l'allattamento può mettere a rischio questo momento tanto delicato quanto importante. Soprattutto per il primo parto e nei primissimi giorni di allattamento, provare un po' di fastidio e di dolore quando il piccolo si attacca al seno e comincia a prendere il latte è assolutamente normale, ma il dolore è solitamente temporaneo e sparisce nel giro di qualche secondo. Se il dolore al capezzolo durante l'allattamento è troppo intenso e dura troppo a lungo, invece, forse c'è qualcosa che non va.

Per prima cosa, quando provate dolore al seno, provate a staccare il bambino: magari la posizione e la suzione non sono corrette, ma se, dopo aver verificato che sia tutto a posto, il dolore persiste le cause potrebbero essere diverse: a causa della sbagliata suzione del bambini potreste incappare nelle ragadi al seno, per le quali non esiste una "cura universale". In commercio ci sono tante creme che potete usare, tanti "accessori" come i copri capezzoli che servono per alleviare il dolore e fare in modo che la situazione si risolva, anche se il latte materno rimane la soluzione migliore: provate a massaggiare il capezzolo con qualche goccia del vostro latte e cercate di evitare che il seno rimanga bagnato.

Il dolore al capezzolo durante l'allattamento potrebbe essere provocato anche da una mastite più o meno grave: in questo caso rivolgetevi subito al medico, che vi consiglierà di assumere degli antibiotici compatibili con l'allattamento. Per alleviare il dolore, cercate di tenere il seno sempre vuoto, anche con l'aiuto di un tiralatte, e fate delle belle docce calde puntando il getto proprio sul seno.

Un'altra causa potrebbero essere delle infezioni come la candida o il mughetto al seno: in questo caso, continuando ad allattare, seguite le indicazioni del medico curante in merito alle possibili cure da adottare, considerando anche la vostra delicata situazione. Come in gravidanza, infatti, anche in allattamento l'automedicazione è sconsigliatissima, perché alcuni farmaci possono passare nel nostro latte ed essere pericolosi per il piccolo.

Foto | da Flickr di wiredfornoise

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail