Alimenti infiammatori e non infiammatori: quali sono?

Anche l'alimentazione può aiutare a contrastare l'infiammazione. Ecco quali ingredienti scegliere

Scegliere gli alimenti giusti è una buona strategia per combattere l'infiammazione. A dimostrarlo sono numerosi studi scientifici, secondo cui alcune componenti del cibo o delle bevande possono addirittura esercitare un effetto antinfiammatorio.

Le conseguenze di una scelta sbagliata possono aumentare i rischi corsi dalla salute; viceversa, la scelta giusta può aiutare a proteggerla dagli effetti negativi di un'infiammazione cronica, associata a malattie serie come quelle che colpiscono il cuore e le arterie, il diabete, l'artrite, la depressione, l'Alzheimer e anche il cancro.

Ma quali sono gli alimenti infiammatori? E quali quelli non infiammatori?

Gli alimenti infiammatori

Cibo spazzatura

Non è affatto un caso: gli alimenti infiammatori hanno in genere una cattiva reputazione. Alcuni sono stati associati a un aumento del rischio di diabete di tipo 2, altri a quelli di malattie cardiovascolari.

Eccone alcuni che dovrebbero essere consumati il meno possibile:


  • le fonti di carboidrati raffinati, come il pane bianco e i dolci da forno;
  • i cibi fritti, patatine incluse;
  • le bevande zuccherate;
  • la carne rossa e quella processata (come le salsicce);
  • la margarina, il lardo e altri grassi poco salutari.

Gli alimenti non infiammatori

Pillola al pomodoro

Fra gli alimenti non infiammatori abbondano la frutta e la verdura, ricche di antiossidanti naturali e di polifenoli, ma non solo. In un'alimentazione a prova di infiammazione non dovrebbero ad esempio mancare:


  • i pomodori;
  • l'olio d'oliva;
  • le verdure a foglia verde, come gli spinaci e il cavolo;
  • la frutta secca, come noci e mandorle;
  • il pesce grasso, come salmone, sgombro, tonno e sardine;
  • frutti come le fragole, i mirtilli, le ciliegie e le arance.

Per chiudere il pasto si può scegliere un bel caffè. Anche questa bevanda, infatti, contiene polifenoli e altre sostanze antinfiammatorie e a meno di gastriti o di problemi di insonnia una tazzina può aiutare a proteggere la salute.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Harvard Medical School

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail