Capelli secchi e rovinati, quali sono i trattamenti più aggressivi

I capelli rovinati spesso dipendono da trattamenti estetici molto aggressivi: impariamo quali possono danneggiare le nostre chiome per preservarne la bellezza.

Molto spesso si notato i propri capelli secchi e frustrati. Come mai? Ovviamente dietro a una chioma stopposa ci sono diverse cause. Prima di tutto una naturale predisposizione, poi l’esposizione ad agenti inquinanti che tendono a rovinare i capelli (primo tra tutti lo smog). Un altro elemento importante è la dieta che, come per mantenere le pelle bella e idratata, deve essere a base di frutta e verdura ricchi d’acqua. Infine ci sono i trattamenti estetici. Quali sono i più aggressivi?

capelli-secchi

Sicuramente la permanente influisce moltissimo sull’idratazione, così come tutti i metodi schiarenti, a partire dai colpi di sole per arrivare al famoso e tanto in voga shatush. Ora, non vi si dice di rendere le vostre chiome più belle con qualche colpo di luce o più voluminose con un po’ di boccoli. È importante, però, se notate un aumento di secchezza un occhio maggiore di attenzione: fate sempre, dopo lo shampoo, un balsamo emolliente e una volta a settimana dedicate almeno 15 minuti a una maschera idratante.

Esistono poi degli oli che non ungono da applicare sulle punte dei capelli asciutti: sono eccellenti e tolgono il crespo. A rendere i capelli secchi sono anche i lavaggi troppo frequenti, l’uso di shampoo di scarsa qualità (magari già contenenti il balsamo) e cambiare periodicamente tinta. Infine, non è un trattamento estetico, ma può essere un problema: il cloro è letale per i capelli.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail