I rimedi naturali contro la desquamazione del cuoio capelluto

Come si può curare la forfora, ovvero la desquamazione del cuoio capelluto? Ci sono diversi rimedi naturali, ma il primo è cercare di capire quale sia l’origine del problema.

La desquamazione del cuoio capelluto dipende da diverse cause. In linea di massima, può essere anche il risultato in un eccesso di secchezza, probabilmente provocata dall’utilizzo di shampoo aggressivi e da trattamenti poco rispettosi delle chiome. La forfora è anche sintomo, in alcuni casi, di scarsa igiene, dermatite seborroica, psoriasi, dermatite da contatto (magari avete un allergia a una sostanza) o psoriasi.

forfora

Esiste anche un problema che potrebbe essere il lievito Malassezia Furfur, che in alcuni casi manifesta la sua presenza proprio così. Come curare la desquamazione con rimedi naturali? Prima di tutto utilizzate uno shampoo antiforfora, magari a base di zinco piritione. Sono ottimi anche il catrame, l’acido salicilico e il solfuro di selenio. È poi importante lavarsi spesso i capelli, magari con qualche detergente delicato.

Ci vogliono poi degli impacchi costanti per idratare le chiome, in casi di secchezza. Potete anche farli in casa usando dello yogurt naturale, del miele e magari dell’olio di melaleuca. Sono ottimi anche l’olio di borragine e di semi di lino: in realtà potete anche fare dei decotti e poi applicare il prodotto direttamente sul capello e tenerlo in posa almeno 15 minuti. Alcuni utilizzano anche l’olio di oliva mescolato con il succo di un limone o dell’aceto di mele.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Pinterest

Foto | Farmaco e cura

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: