Perdite premestruali, quando preoccuparsi?

Cosa significa quando abbiamo delle perdite premestruali? Ecco alcune possibili cause e quando preoccuparsi.

Avere delle perdite premestruali è una cosa normale, un problema del quale, in linea di massima, non bisogna preoccuparsi. Naturalmente se questo disturbo dovesse presentarsi più volte, sarà importante sottoporsi ad una visita ginecologica, per scoprire quale potrebbe esserne la causa e risolvere il problema. Ma detto questo, è bene sottolineare che esistono diversi tipi di perdite premestruali. Le perdite di sangue prima del ciclo sono dette ad esempio “spotting premestruale”, e sono piuttosto comuni.

La loro intensità e frequenza può però variare da donna a donna, e sarà quindi importante non prendere sottogamba il problema, qualora questo dovesse manifestarsi in maniera importante e con una certa frequenza. Lo spotting premestruale è caratterizzato generalmente da piccole macchioline di sangue opaco, che si presentano 2/7 giorni prima delle mestruazioni.

Se la comparsa di tali macchioline è accompagnata da altri sintomi, come cattivo odore, o se - come dicevamo - il sintomo dovesse presentarsi frequentemente, sarà opportuno consultare il ginecologo. La causa potrebbe nascondersi infatti in un calo di progesterone, e il medico potrebbe prescrivervi un dosaggio ormonale.

Perdite premestruali


Nel caso in cui le perdite premestruali dovessero essere bianche invece, si parlerebbe di leucorrea premestruale. Tali perdite si presentano liquide e trasparenti, e non emanano cattivo odore, ma qualora dovessero essere maleodoranti, o dovessero essere accompagnate da crampi e tensione a livello pelvico, dovreste consultare il ginecologo, perché potrebbe trattarsi di un'infezione.

La cosa più importante da fare è comunque quella di non trascurare mai i sintomi. Se le vostre perdite premestruali sono ricorrenti ed accompagnate da altri disturbi, non esitate dunque a rivolgervi ad uno specialista, che vi aiuterà a risolvere efficacemente il problema.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail