Il catarro bronchiale nel neonato: come eliminarlo con rimedi naturali

Il catarro è un disturbo molto fastidioso per i bambini, come si possono aiutare i neonati a eliminarlo senza l’uso di farmaci? Ecco i rimedi naturali più adatti.

Uno dei peggiori nemici dei neonati è il catarro. I bimbi non sanno soffiarsi il naso, faticano – se piccolini – a girarsi su un fianco e quando un grave raffreddamento li colpisce, per loro è davvero molto debilitante. La tosse è spesso una forma di difesa importante: è fastidiosa per mamma e papà e soprattutto è preoccupante, ma è un meccanismo valido per la pulizia delle vie respiratorie provocato da corpi estranei, polvere, muco e catarro.

catarro neonato

Serve, infatti, per impedire che il flusso d’aria che raggiunge i polmoni si blocchi, garantendo l’ossigenazione del sangue. In caso, quindi, di muco e catarro non deve essere bloccata. Solo se diventa molto fastidiosa, bisogna aiutare il bambino per esempio con liquidi caldi, che servono a decongestionare le vie respiratorie e aiutano il muco a fluidificarsi. Fateli quindi bere molto: se piccolino solo latte, altrimenti anche acqua o una tisana (tutto senza zucchero).

È poi importante che l’ambiente in casa non sia troppo secco. Utilizzate un umidificatore, non fumate nella casa un cui vive il bambino e cambiate spesso l’aria. Si sconsigliano nei neonati i mucolitici, mentre nei bambini più grandi possono essere utilizzati. Poi aiutate il sonno con sollevando la testa del bambino: si consiglia una salvietta posta sotto il materassino del bambino per creare un leggero rialzo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail