Consumi energetici: Apple aiuta a risparmiare?

Consumi energetici:  Apple aiuta a risparmiare?

Dopo aver rinunciato ad un weekend al mare per poter pagare l'ennesima bolletta della luce a tre cifre mi sono chiesta: ma perchè accettare il dominio di Enel passivamente? Come posso fare a risparmiare anche solo qualche euro? Attingendo al patrimonio del web ho scoperto un aggeggetto strano dal costo che si aggira attorno ai […]

Dopo aver rinunciato ad un weekend al mare per poter pagare l'ennesima bolletta della luce a tre cifre mi sono chiesta: ma perchè accettare il dominio di Enel passivamente? Come posso fare a risparmiare anche solo qualche euro?

Attingendo al patrimonio del web ho scoperto un aggeggetto strano dal costo che si aggira attorno ai 20 euro e che ti permette di sapere quanto consuma un elettrodomestico, interponendolo tra esso e la presa di corrente.
E' un Misuratore Di Consumo Energia Elettrica PeakTech 9024, e fornisce una quantità di dati notevoli.
 
Basta impostare sul misuratore il costo unitario di 1 kWh (rilevabile dalla bolletta elettrica o contattando l’ente fornitore), collegare l’apparecchio di cui si vuole conoscere il consumo a questo misuratore e inserire la spina nella presa. Oltre a misurare la tensione in Volt, corrente in Ampere, energia in kWh, costo dell'energia consumata in Euro, segnala eventuali sovraccarichi.

Per esempio: se lascio accesa una lampadina da 10 watt (sono quelle a risparmio energetico) per 100 ore ho consumato 1 KW, quindi 50 centesimi, dimostra Samuele Silva sul suo blog. E' possibile capire il consumo watt/ora degli elettrodomestici. SIete curiosi di sapere quanto consuma il vostro pc in stand by

Sarò un pò di parte, ma mi sono sempre chiesta quanto consuma l' iMac se lo tengo acceso per un giorno intero a batteria carica. Sul sito della Apple il risparmio energetico è sbandierato come un punto fondamentale per l'azienda "In I prodotti Apple sono studiati per essere efficienti non solo in ufficio o a casa, ma anche dal punto di vista dei consumi. Così, oltre a risparmiare sulla bolletta della corrente, contribuirete a preservare le preziose risorse naturali del pianeta".

Molto nobile. Sarà vero? Durante lo stop quanti e quali risorse rimangono in funzione?
Sempre sul suo blog, Emanuele Silva riporta alcuni dati interessanti ai quali vi rimando se siete anche voi dei mela addicted. In conclusione facendo qualche calcolo (Mac acceso 8 ore al giorno per 5 giorni alla settimana, in stop durante la notte e spento nel weekend) otteniamo un consumo annuo di 338kWh per l’iMac da 24″ e 166kWh per il MacBook da 13″, quindi una spesa annua di 40,5€ per l’iMac e di 20€ per il MacBook, Vi sembra una cifra irrisoria?
Anche theNewMediologo conferma: un iMac consuma pochissimo.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog