Il deltacortene in gravidanza: indicazioni ed effetti collaterali

E’ possibile assumere il deltacortene in gravidanza? Ecco quando e come va utilizzato questo farmaco.

Il deltacortene in gravidanza può essere utilizzato, oppure è meglio evitarlo? La risposta è si, il deltacortene può essere utilizzato, ma questo farmaco va assunto solo e quando è strettamente necessario, specialmente in caso di gravidanza o allattamento. Il deltacortene è un farmaco che viene somministrato in presenza di determinate condizioni e patologie, vale a dire patologie come artrite reumatoide, malattia di Still, spondiliti anchilosanti, artrite gottosa acuta. Questo farmaco andrà prescritto anche per il trattamento di malattie del collagene, asma bronchiale, dermatiti, sarcoidosi, affezioni ematologiche, come coadiuvante per il trattamento della colite ulcerosa, ed infine nel trattamento palliativo di leucemie e linfomi negli adulti, e di leucemia acuta nei bambini.

Si tratta di un farmaco da somministrare per bocca, ed il cui dosaggio cambierà in base alla condizione da trattare ed in base alla fascia di età del paziente. Il principio attivo del deltacortene è il prednisone, e tale farmaco andrà dunque evitato da chi presenta intolleranza a questo principio attivo.

deltacortene in gravidanza

Ma come comportarsi in caso di gravidanza o allattamento? In primo luogo, a prescrivere il farmaco dovrà essere il medico specialista, il quale dovrà naturalmente essere informato della gravidanza ella paziente. In linea generale, nelle donne che stanno affrontando una gravidanza questo prodotto deve essere somministrato solamente nei casi in cui sia effettivamente e strettamente necessario, per cui solo se e quando non vi sono delle valide alternative.

Come abbiamo sottolineato, il farmaco andrà comunque assunto solo sotto stretto controllo del medico. Tra gli effetti indesiderati dell’utilizzo del deltacortene possono manifestarsi anemia, tachicardia, patologie endocrine, bruciore agli occhi, problemi gastrointestinali, malessere e febbre, disturbi del sistema immunitario, infezioni, dissenteria, disturbi muscolari e mal di testa o capogiri.

Consultate attentamente il foglietto illustrativo del farmaco per conoscere tutti i possibili effetti indesiderati del deltacortene, ed avvisate il medico qualora doveste avvertire sintomi gravi.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Torrinomedica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail