Come mettere i bigodini morbidi sui capelli mossi

I bigodini mordidi sono lo strumento perfetto per avere capelli mossi senza stressare la chioma. Scopriamo insieme come sceglierli e applicarli per un risultato al top.

Per avere capelli ricci perfetti senza stressarli è importante puntare sugli strumenti giusti. L’alleato vincente in questo caso sono i cari bigodini della nonna. Per ottenere ricci, boccoli e onde i vecchi bigodini sono sempre un affidabile aiuto. Utilizzarli non è difficile, ma sono necessarie un po’ di pazienza e un pizzico di abilità. Ottenere ricci perfetti con il ferro arricciacapelli è relativamente semplice, ma il problema è che l’esposizione continua ad una tale fonte di calore è dannosa per i capelli. Doppie punte e aridità sono le prime conseguenze. I bigodini morbidi sono perfetti per dare movimento alla chioma senza farsi venire “un diavolo per capello”.

Come applicare i bigodini morbidi

Per ottenere ricci perfetti la scelta dei bigodi è fondamentale. Se hanno un diametro grande permettono di ottenere boccoli morbidi, più sono piccoli e più il riccio è fitto e stretto. Ricordatevi ciò e pensate all’effetto che volete ottenere quando andate ad acquistarli. Applicate sui capelli della spuma volumizzante così da dargli maggiore texture, poi procedete ad asciugarli pettinandoli solamente con le dita. Fermatevi quando sono ancora abbastanza umidi, è questo il momento giusto per applicare i bigodi. Suddividete al chioma in varie ciocche, applicate sulle punte dell'olio di semi di lino per renderle più setose, poi prendete un bigodo per volta e arrotolate i capelli attorno ad esso fissandolo al termine. Finite di asciugare i capelli utilizzando il phon con il diffusore ad un’intensità bassa, poi lasciate in posa i bigodi per un paio d'ore.

Più le ciocche sono grandi più otterrete boccoli morbidi, più sono piccole più avrete un effetto riccio fitto. Avvolgendo i capelli tutti nello stesso senso avrete un effetto bon ton e ordinato, procedendo in modo casuale otterrete un mosso più scombinato. Per ottenere un effetto ad onda invece procedete ad avvolgere la ciocca lasciando un ampio spazio tra una spirale e l’altra.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Immagine: Rachael Michelle via Pinterest

  • shares
  • Mail