Energie rinnovabili, il Mit scopre come sfruttare il sole anche di notte

Energie rinnovabili, il Mit scopre come sfruttare il sole anche di notte

Voglio vivere così, col sole in fronte dice il ritornello di una nota canzone, un auspicio all'energia solare, secondo Luciano Vecchi de Il Professor Echos: in questi tempi in cui impera il mostro viscido e nero, l'umanità intera guarda con attenzione alla sua evoluzione. D'altronde, come dice il professor Daniel Nocera del Mit di Boston, […]

Voglio vivere così, col sole in fronte dice il ritornello di una nota canzone, un auspicio all'energia solare, secondo Luciano Vecchi de Il Professor Echos: in questi tempi in cui impera il mostro viscido e nero, l'umanità intera guarda con attenzione alla sua evoluzione. D'altronde, come dice il professor Daniel Nocera del Mit di Boston, "in un'ora, la luce del sole che colpisce la Terra potrebbe fornire energia a tutto il Pianeta per un anno".

Ma l'energie rinnovabili e in particolare quella fotovoltaica fanno ancora fatica a decollare nel nostro Paese. Mentre noi cancelliamo l'obbligo di allegare il certificato energetico all'atto di compravendita degli immobili, fa notare Mario Delfino di Parole Verdi, la California ha adottato, primo stato degli Stati Uniti, il Green Building Code, un documento che detta una serie di standards per la progettazione e la realizzazione dei green buildings.

Intanto Luciano Vecchi ci segnala due interessanti soluzioni che provengono proprio dal prestigioso Mit (Massachusetts institute of technology) e che potrebbero dare la svolta definitiva nello sviluppo del mercato dell’energia solare. Di questo passo, presto potremmo assistere ad una rivoluzionaria evoluzione verso l'autosostentamento produttivo di energia ecocompatibile.

Per saperne di più continua a leggere sul blog di Luciano Vecchi, Il Professor Echos.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog