Le controindicazioni alla luce pulsata

La luce pulsata è un metodo chiacchieratissimo utilizzato per la rimozione dei peli superflui e per il ringiovanimento dell'epidermide, ma quali sono le sue possibili controindicazioni? Scopriamolo insieme!

Le controindicazioni all'uso della luce pulsata su viso e corpo sono spesso sconosciute a chi si avvicina a questo tipo di trattamento. Si parla moltissimo degli utilizzi della luce pulsata per la rimozione dei peli superflui e sicuramente questo è uno degli usi più diffusi. Attraverso un processo di fototermolisi infatti gli impulsi di luce agiscono sul follicolo danneggiandolo e inibendo la ricrescita del pelo. L'impulso peró per fare ció ha una frequenza piuttosto elevata ed entra in contatto con la pelle, da qui scaturiscono le possibili controindicazioni.

Le controindicazioni alla luce pulsata

Precisiamo subito che la luce pulsata non ha controindicazioni particolarmente gravi e generalizzate, ma puó causare problematiche specifiche legate a particolari condizioni. È importante peró sapere che possibili macchie e danni all'epidermide possono essere causati da persone inesperte che maneggiano strumenti che sfruttano la luce pulsata, è quindi sempre essenziale rivolgersi a professionisti per essere il più possibile certe di non avere problemi.

Possibili effetti collaterali al trattamento a luce pulsata si possono avere nelle ipotesi in cui la persona che vi si volesse sottoporre fosse portatrice, o in passato avesse sofferto, di particolari patologie. E' da evitare per i soggetti fotosensibili, per chi fosse predisposto alla comparsa di cicatrici sulla propria pelle e per chi soffrisse di epilessia. Inoltre chi ha la pelle troppo scura, dato che vi sarebbe il rischio che la pelle, in quanto fortemente pigmentata, venga mal riconosciuta dalla fonte luminosa. Chi avesse la pelle troppo abbronzata, o nei giorni precedenti si fosse sottoposta con esagerazione all’esposizione al sole, oppure a lampade abbronzanti.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Immagine: Elena Cerulli via Pinterest

  • shares
  • Mail