Per mani di velluto in inverno i trattamenti per evitare i geloni e le screpolature

Avere mani morbide e curate in inverno, con il freddo, è un po’ più difficile. Ecco i consigli di Benessereblog per prevenire arrossamenti, screpolature e geloni.

Le mani in inverno hanno sempre diversi problemi a causa del freddo, si creano screpolature, evidenti punti arrossati e nei casi peggiori, veri e propri geloni. Come si possono preservare mani di velluto anche nel periodo più freddo? Si consiglia di applicare tutte le sere una crema idratante: massaggiatela con molta attenzione. Questa piccola coccola oltre a favorire l’assorbimento, servirà anche a stimolare la circolazione.

mani-belle

Se notate una secchezza eccessiva e magari dei fastidiosi taglietti, prevedete degli impacchi. Come fare? Per esempio utilizzando dell’olio, che può essere extravergine d’oliva, di mandorle dolci, di Argan, ecc. Scegliete quello che preferite, anche in base al vostro budget. Dopo aver unto molto bene le mani, indossate dei guanti che possono essere in cotone o anche in lattice. Serviranno a contenere l’olio, fare in modo che la pelle lo assorba e soprattutto a non ungere in giro.

Per i geloni, invece, è bene fare in modo che la circolazione sia sempre in grado di lavorare correttamente. Portate dei guanti e muovete spesso le dita. Si consiglia il modello moffola anche se per certi versi è meno comodo, perché facilità il movimento. Lavatevi le mani con acqua tiepida ed evitate gli sbalzi di temperatura (soprattutto acqua calda o troppo fredda). È indicato anche un balsamo lenitivo: è ottimo a base di fichi e miele, ma anche a base di salvia. In caso di lesioni dolorose potrebbe essere necessario disinfettare e applicare pomate al cortisone.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail