L’istinto materno esiste davvero?

Mito o realtà? L’istinto materno esiste davvero? E che fare se si pensa di non averlo?

L’istinto materno esiste davvero? E quando nasce? E cosa posso fare se non credo di averlo? Queste sono solo alcune delle domande che possono porsi le donne in dolce attesa, quelle che hanno da poco avuto un bambino, ed anche quelle che si chiedono se siano o meno preparate per diventare mamme, prima o poi. Sono tantissime le donne che, prima di avere un bambino, si ritengono assolutamente prive di qualsivoglia istinto materno. Ma prima di stabilire se questo istinto lo abbiamo o meno, sarebbe meglio cercare di comprendere esattamente di cosa si tratta.

L’istinto materno è un qualcosa di innato che si manifesta nelle mamme che sentono appunto l'impulso inarrestabile di prendersi cura dei propri “cuccioli” e di proteggerli. Si tratta di un istinto, di qualcosa che non va appreso sui libri o su internet, ma di qualcosa che si avverte dentro di sé, qualcosa di genetico insomma.

E’ importante chiarire che non tutte le donne possiedono l’istinto materno, ma ciò non vuol dire che si tratti di potenziali mamme meno brave o meno attente rispetto alle altre. Peraltro, anche le mamme che possiedono tale istinto possono sempre migliorare il proprio rapporto con il figlio, possono ad esempio dover cercare di comprendere meglio i suoi bisogni, per farlo crescere protetto, amato e - pian piano - anche autonomo e indipendente.

Istinto materno

Detto questo, l’istinto materno può anche nascere nell’esatto momento in cui incrociamo lo sguardo con il nostro “cucciolo”, nel momento del parto (per via del rilascio di prolattina e dell’ossitocina), nel corso della gravidanza, o anche quando stringiamo fra le braccia per la prima volta il nostro bambino, ed avvertiamo quella inconfondibile sensazione di volerlo proteggere e di volerci prendere cura di lui incondizionatamente.

Insomma, molte mamme potranno confermare che … l’istinto materno esiste, ma se anche non doveste avvertirlo, questo non vi renderebbe di certo meno donne. Una donna che non avverte tale istinto e non vuole avere dei bambini non è di certo meno donna di chi invece desidera avere dei figli e vuole prendersi cura di loro.

Ed anche chi sta per avere un bambino, ma teme di non avere il cosiddetto “istinto materno”, non deve di certo vivere la maternità con angoscia o con la paura di non essere all’altezza del proprio ruolo di madre. Nessuno nasce con il manuale di istruzioni in tasca, e nessuna donna nasce mamma … la cosa più importante è saper dare incondizionato affetto, calore e protezione al vostro piccolo, e questo istinto (che vogliate chiamarlo "istinto di protezione", o semplicemente "amore"), ne sono certa, lo avvertiamo tutte e tutti.

Tutto il resto verrà da sé, giorno dopo giorno …

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail