Depressione in menopausa, la mindfulness può aiutare a combatterla?

Fra i sintomi della menopausa vi è anche la depressione … ma quali saranno le alternative ai farmaci, utili per combatterla?

Le tecniche di psicoterapia e la ormai famosa “mindfulness” potrebbero aiutare le donne a combattere la depressione durante la menopausa? Secondo uno studio la risposta potrebbe essere si. Fra le alternative alla tradizionale terapia farmacologica, per le donne che soffrono di depressione durante la menopausa troviamo infatti anche la psicoterapia e la mindfulness. La menopausa – si sa – rappresenta un periodo di transizione, un periodo che è spesso accompagnato da sintomi come vampate di calore, problemi del sonno, sbalzi di umore e depressione, sintomo che colpisce quasi la metà delle donne in menopausa.

Secondo gli esperti, una delle cause di questi problemi dell’umore potrebbe essere nascosta nei cambiamenti ormonali, per cui un trattamento farmacologico potrebbe essere utile per tenere sotto controllo tali sintomi.

Ma che fare se una donna non vuole – o non può – assumere farmaci per controllare i sintomi della menopausa? Gli studi che hanno esaminato la questione sono in realtà pochi, come spiegano gli stessi autori della ricerca.

menopausa psicoterapia mindfulness

"Quando ho cominciato a lavorare in questo settore, sono rimasta colpita dalla mancanza di trattamenti non-ormonali e non farmacologici alternativi per il trattamento dei sintomi della menopausa, tenuto conto dei rischi associati alla terapia ormonale e degli effetti collaterali degli antidepressivi"

ha giustamente spiegato la dottoressa Sheryl Green, autrice principale dello studio e membro della Women’s Health Concerns Clinic.

Ebbene, stando a quanto constatato dagli autori dello studio, sembra in effetti che la terapia cognitivo-comportamentale possa aiutare le pazienti a cambiare il loro modo di pensare e spingerle a condurre una vita più produttiva. Inoltre, la meditazione Mindfulness aiuterebbe le pazienti a tollerare ed affrontare meglio lo stress dovuto alla menopausa.

Per giungere a tale conclusione, gli autori dello studio hanno innanzitutto consultato 5.126 studi precedenti, dei quali solo due analizzavano l’impiego di terapie cognitive, cognitivo-comportamentali o di mindfulness per aiutare le donne che soffrivano di depressione maggiore durante la menopausa. In entrambi i casi sarebbe però emerso che le donne miglioravano significativamente grazie alla terapia cognitivo-comportamentale.

"Per la sua natura a basso rischio, - conclude l’autrice della ricerca - la terapia comportamentale è qualcosa che continuo a praticare con successo con le pazienti in menopausa che non possono o che hanno scelto di non assumere farmaci”.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Foxnews.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail