Smettere di fumare è più facile grazie agli Omega 3

Assumere degli integratori di omega-3 aiuta a ridurre il desiderio di nicotina e il numero di sigarette fumate quotidianamente?

Un alleato nella lotta contro il fumo potrebbe arrivare direttamente da un integratore molto comune, un integratore di Omega 3. A renderlo noto sarebbe stata una nuova ricerca condotta dai membri dell'Università di Haifa, secondo i quali un banale integratore di Acidi grassi Omega 3 potrebbe appunto aiutare a ridurre il desiderio di nicotina e di sigarette. Spesso i farmaci che vengono utilizzati per aiutare le persone a smettere di fumare non sono molto efficaci, e possono anche causare degli effetti collaterali difficili da affrontare.

“I risultati di questo studio – spiegano gli autori della ricerca – indicano che gli omega-3, un integratore alimentare poco costoso e facilmente disponibile, quasi senza effetti collaterali, riducono in modo significativo il bisogno di fumare”.

Ma come può essere spiegato un fenomeno del genere? Come sottolineano gli esperti, oltre ad aumentare il rischio di disfunzioni cardiovascolari, di disfunzioni del sistema immunitario e di cancro, il fumo riduce anche i livelli di acidi grassi essenziali nel cervello, in particolar modo quello degli acidi grassi omega-3. Se mancano gli omega-3, il rischio è che venga danneggiata la neurotrasmissione nelle aree del cervello coinvolte nella sensazione di piacere e di soddisfazione.

Tali aree sono naturalmente importantissime nel processo decisionale e in quello di sviluppo e dipendenza, e giocano un ruolo determinante in caso di incapacità di gettare via la sigaretta una volta per tutte.

omega-3 sigarette

"Studi precedenti hanno dimostrato che uno squilibrio dei livelli di omega-3 è collegato anche alla salute mentale, alla depressione e alla capacità di far fronte alle pressioni e allo stress. Pressioni e stress, a loro volta, sono associati ad una maggiore voglia di fumare. E' noto, inoltre, che i livelli di stress e la tensione aumentano tra le persone che smettono di fumare”.

Per analizzare meglio la questione, gli esperti hanno esaminato un campione di 48 persone di età compresa tra i 18 e i 45 anni, tutti fumatori di almeno dieci sigarette al giorno, quindi moderatamente dipendenti da nicotina. I partecipanti sono stati suddivisi in due gruppi: i membri del primo gruppo hanno ricevuto delle capsule di omega-3, mentre quelli del secondo gruppo hanno ricevuto un placebo. I partecipanti sono stati tutti invitati ad assumere cinque capsule al giorno per trenta giorni.

Quindi, gli esperti hanno monitorato i livelli di desiderio di nicotina e il consumo di sigarette da parte dei volontari sia all'inizio dello studio, che dopo trenta giorni di trattamento, che - infine - dopo sessanta giorni, ovvero trenta giorni dopo la fine del trattamento.

Ebbene, i risultati dimostrano chiaramente che dopo trenta giorni di trattamento, i fumatori che avevano assunto Omega-3 avevano ridotto il consumo di sigarette. Inoltre, questi avevano mostrato anche una significativa diminuzione del desiderio di nicotina.

Trascorsi gli altri 30 giorni dalla fine del trattamento, tale desiderio era leggermente aumentato, ma non aveva comunque raggiunto il livello manifestato da chi aveva assunto solamente il placebo, nè il desiderio manifestato all'inizio dello studio.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Sciencedaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail