La coagulazione intravascolare disseminata: cause, sintomi e diagnosi

Cosa si intende per “coagulazione intravascolare disseminata”, quali sono le cause di tale condizione, quali i sintomi e come si esegue la diagnosi?

La coagulazione intravascolare disseminata (o anche CID, o DIC, Disseminated Intravascular Coagulation), è una condizione provocata da una facile coagulazione del sangue circolante, condizione normalmente associata ad un maggiore rischio di comparsa di emorragie (anche in associazione a trombosi), maggiore deposizione di fibrina, ostruzione di microvasi e così via. Tale condizione può essere estremamente grave.

Le cause della coagulazione intravascolare disseminata possono essere molteplici, a cominciare da patologie ostetriche, dalla presenza di tumori, da malattie come la malaria, da ustioni, dall’inoculazione di veleno di serpente o anche da cause traumatiche massive o settiche batteriche.

Questa condizione può comportare un’ostruzione dei microvasi, trombosi ed emorragie, ed uno dei primi sintomi è rappresentato da un sanguinamento di difficile controllo. Il paziente potrà presentare segni come petecchie ed ecchimosi diffuse, emorragie cerebrali.

coagulazione intravascolare disseminata

Tale condizione sarà accompagnata da parametri del sangue alterati, a cominciare dalla piastrinopenia, calo del fibrinogeno e così via. La diagnosi verrà eseguita mediante l’osservazione dei sintomi e mediante l’esecuzione di appositi esami del sangue.

Il trattamento andrà eseguito innanzitutto identificando ed eliminando le cause che hanno determinato tale condizione. Inoltre, potrà prevedere anche l’infusione di plasma fresco e di piastrine, allo scopo di ripristinare i fattori della coagulazione che risultano alterati.

Nel caso in cui il paziente sia affetto da coagulazione intravascolare disseminata lieve, sarà indicata una profilassi preventiva a base di eparina, in vista di imminenti interventi chirurgici o di trattamenti di chemioterapia.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Corriere.it, Oltresalute.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail