Alimentazione, la dieta viola degli antiossidanti serve a dimagrire?

Tra i tanti regimi alimentari di moda negli ultimi tempi spicca anche la purple diet, una dieta principalmente a base di antiossidanti:

Quanto si parla di alimentazione e diete, le mode non passano mai: dai regimi più assurdi come la dieta del cotone, pericolosissima perché fondamentalmente fuori di testa (non ci sono mezze misure per definirla), fino alla dieta dei monaci buddisti o alla grande attenzione per la dieta crudista che raccoglie sempre più adepti, i regimi alimentari sono sempre più svariati e seguono comunque il grande comandamento del perdere peso a tutti i costi.

Una delle più particolari emerse in questi ultimi periodi è indubbiamente la dieta viola o "purple diet", che si basa sul principio di consumo di soli alimenti di colore viola e blu, ovvero i cibi tradizionalmente più ricchi di antiossidanti, gli alimenti che proteggono il nostro sistema immunitario e le facoltà cognitive.

Il principio cardine della dieta viola unisce alcuni elementi della dieta crudista ai cibi tradizionalmente viola-blu: si tratta di consumare per due giorni alla settimana soltanto alimenti di questo colore, preferibilmente crudi e sotto forma di centrifugati per ripulire il corpo dalle tossine. Negli altri giorni della settimana si può mangiare tranquillamente quel che ci va, mentre nelle due giornate prescelte è bene seguire scrupolosamente la fase detox, senza cadere nella tentazione di dolcificare i succhi di frutta viola.

9839582203_cdcbebcbb8_z

I cibi da consumare in questa dieta sono principalmente frutti quali mirtilli, ribes nero, more, fichi e prugne, mentre sugli ortaggi la varietà si restringe ai soli radicchio, cavolo cappuccio viola e melanzane, con al massimo i pomodori neri e le patate viola (laddove li trovaste, sono di difficile reperibilità sul mercato).

La dieta viola degli antiossidanti serve effettivamente a dimagrire? Si e no, perché come ogni regime monotematico è principalmente squilibrato e potrebbe causare scompensi pericolosi se prolungato nel tempo: andrebbe seguito sotto controllo medico e in assenza di patologie che potrebbero peggiorare di fronte a tanto rigore alimentare.

Dall'altro lato gli antiossidanti sono estremamente preziosi per il nostro corpo e la crudità degli alimenti ne preserva la conservazione: meglio quindi inserire i centrifugati di cibi viola in una normale "dieta arcobaleno", ovvero un regime alimentare che comprenda tutti i colori e tutti gli alimenti, per un consumo più ragionato e regolare (e avere pelle e capelli perfetti!)

Via | Tv.ie, Mypersonaltrainer

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail