A dieta per abbronzarsi: colorito dorato con pomodori, albicocche e carote

dieta abbronzante

A dieta per abbronzarsi e dimagrire facendo il pieno di vitamine, antiossidanti e minerali. Si può scegliendo i cibi amici della tintarella e della salute. Ne parlavamo pochi giorni fa a proposito di un'alimentazione ricca di betacarotene che regala un colorito dorato, vitamina A e vitamina E che idratano la pelle e selenio che ci protegge dai danni dei radicali liberi, prevenendo l'invecchiamento cutaneo dovuto all'esposizione solare.

Oggi torniamo a parlare di dieta e abbronzatura per concentrarci su tre cibi amici di un colorito sano e dorato: pomodori, albicocche e carote. I loro nutrienti stimolano la produzione di melanina nell'organismo e ci regalano una pelle compatta e ambrata.

Partiamo dai pomodori che non devono mancare sulla nostra tavola in estate. Ci garantiscono un pieno di antiossidanti e ci aiutano a liberarci da quel rossore effetto peperone antiestetico che compare sulla pelle quando ci esponiamo al sole durante i primi giorni di vacanza.

Secondo prezioso alleato della nostra abbronzatura è la carota. Una dieta estiva ricca di carote ci regala una pelle resistente, immediatamente più dorata e dall'aspetto sano anche se l'esposizione solare è ridotta al minimo. Le carote ci aiutano inoltre a mantenere a lungo l'abbronzatura. Le carote contengono 1.200 microgrammi di vitamina A per 100 grammi. I pomodori 50-100.

Le albicocche, altro frutto prezioso per la nostra abbronzatura, ne contengono 350-500. Poco caloriche ma ricche di nutrienti, con proprietà dolcemente lassative, le albicocche ci forniscono un apporto elevato di potassio e carotene. Sono inoltre ricche di vitamina A, B, C e PP. Di seguito una lista di cibi abbronzanti più e meno ricchi di caroteni.

cibi abbronzanti

Via | Coldiretti
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail