Letti per voi: "Dalle calorie alle molecole. Il nuovo orizzonte nel controllo del peso"

Nell'organismo le calorie non esistono. Perché allora pensarle nel piatto? Pier Luigi Rossi spiega come raggiungere un sano peso forma passando dal concetto di dieta ipocalorica a quello di metodo molecolare

Chi l'ha detto che per dimagrire basta contare le calorie? Di certo non Pier Luigi Rossi, medico specialista in Scienza della Alimentazione autore del libro "Dalle calorie alle molecole. Il nuovo orizzonte nel controllo del peso" (ed. Aboca), che propone di superare il concetto di calorie giornaliere, il cui calcolo viene definito ormai "vecchio". Il motivo? All'interno del corpo umano le calorie non esistono.

Considerare il cibi solo come fonte di energia è un errore scientifico e comportamentale

spiega Rossi. Il corpo, infatti, non è solo una macchina cui fornire energia e a seconda delle molecole che vengono introdotte con il cibo reagisce in modo diverso. In particolare, il loro effetto sulla secrezione di ormoni può determinare o meno un aumento di peso.

Per di più la reazione all'assunzione delle molecole presenti nel cibo è del tutto soggettiva.

Il cibo sulla tavola è uguale per tutto nella sua composizione in principi nutritivi

spiega Rossi

ma, quando arriva all'interno, trova un corpo l'uno diverso dall'altro.

Per questo il libro non insegna solo a scegliere il cibo più adatto a mantenersi in salute, ma anche a conoscere l'organismo.

Dimagrire

La prima parte, "Conosci il tuo corpo", l'autore spiega il passaggio dal cibo alla cellula e, infine, al DNA, introducendo il concetto di genomica nutrizionale e quello di obesità cellulare, ma non solo. Oltre a spostare l'attenzione dalle calorie alle molecole, Rossi spinge anche a non ragionare più in chili, ma in centimetri, spiega quali sono le misurazioni del proprio corpo che possono essere utili e a cosa corrispondono in termini di estetica e di salute. Infine, l'autore illustra l'importanza di passare dal concetto di peso corporeo a quello di composizione corporea e spiega perché è importante un check-up dei diversi organi.

Nella seconda parte, "Scegli il tuo cibo", Rossi spiega perché nel corpo umano le calorie non esistono e come siano in realtà le molecole, dialogando con il DNA, a decidere se si dimagrirà oppure no.

Un piatto di pasta, un etto di carne, un succulento salume possono fornire lo stesso numero di calorie

sottolinea Rossi

ma hanno molecole nettamente diverse con effetti differenti sulle cellule.

Passando per la descrizione dei tre responsabili dell'aumento di peso (picco glicemico, indice insulinemico e picco lipemico), l'autore giunge infine a spiegare come abbandonare il concetto di dieta ipocalorica e abbracciare il metodo molecolare. Rossi illustra un vero e proprio "decalogo del metodo molecolare" e spiega come costruire la propria giornata alimentare, fornendo anche pratici schemi su cui basarsi.

La nostra impressione? Una lettura a interessante non solo se si è alla ricerca di un approccio al dimagrimento alternativo alla classica dieta ipocalorica, ma anche per scoprire un punto di vista che diverso da quello da cui viene normalmente osservato il cibo messo nel piatto quando si è a dieta. Con un'avvertenza: per essere sicuri di dimagrire in salute è meglio evitare il fai da te e, qualunque sia il libro che si ha fra le mani, farsi sempre consigliare da un esperto.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail