Giornata Mondiale per la Lotta alla Trombosi, le iniziative in Italia dell'ALT

Nella Giornata Mondiale per la Lotta alla Trombosi saranno numerose le attività pensate in Italia per sensibilizzare l'opinione pubblica in merito a questa malattia. Ecco il programma dell'ALT.

Lunedì 13 ottobre 2014 è la Giornata Mondiale per la Lotta alla Trombosi e anche in Italia saranno diverse le iniziative ideate per sensibilizzare l'opinione pubblica in merito ai rischi della trombosi. L'Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle Malattie Cardiovascolari Onlus (ALT), è da tre anni promotrice dell'edizione nazinoale di questa giornata: per l'organizzazione è importante informare in maniera corretta la popolazione in merito a queste patologie e ai rischi che si corrono.

Secondo l'associazione, infatti, sono numerose le persone che ancora non conoscono i fattori di rischio collegati alle malattie da trombosi: un caso su tre di ictus, infarto, embolia potrebbero essere evitati se solo la gente fosse correttamente informata.

La trombosi delle vene e l'embolia polmonare, la sua conseguenza più grave, sono al terzo posto tra le cause di morte e di grave invalidità. Ciò nonostante è una patologia che viene troppo sottovalutato: nella Giornata Mondiale della Trombosi, le diverse società scientifiche di tutti i paesi del mondo si uniscono per cercare di sensibilizzare di più le persone, aumentando la consapevolezza del pericolo che la trombosi rappresenta per la nostra salute e aumentando la conoscenza dei fattori di rischio che aumentano le possibilità che eventi fatali si possano verificare, senza dimenticare l'importanza che riveste la conoscenza dei sintomi della trombosi: saperli riconoscere subito può salvarci la vita.

Per questo motivo l'associazione ha deciso di intervenire, nella persona di Lidia Rota Vender, presidente del gruppo, all'incontro di BergamoScienza, presso il Liceo Scientifico Statale Lorenzo Mascheroni, per parlare, giovedì 16 ottobre, di come dobbiamo prenderci cura della nostra salute.

Oggi prevenire le malattie da trombosi è non solo possibile, ma anche doveroso. Possiamo insieme cambiare il destino di una persona su tre. Ma questo risultato è possibile solo se ognuno di noi fa la propria parte, usando la scienza e accoppiandola con il buonsenso. È ora di saperlo, e per qualcuno è ora di fare qualcosa di diverso dal solito: e scegliere uno stile di vita intelligente, che ci aiuti a conservare la nostra salute, se abbiamo la fortuna di averla, partendo da attività fisica quotidiana e alimentazione equilibrata.

ALT

Foto | Trombosi

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail