Alimentazione, i 10 cibi e bevande nemici del sonno

A volte è ciò che si mangia o si beve a impedire di riposare bene. Ecco dove si nascondono i maggiori rischi

Un sonno adeguato è fondamentale per mantenersi in salute. Noi di Benessereblog lo abbiamo sottolineato più volte, fornendo anche qualche spunto su come migliorare o favorire il riposo combattendo l'insonnia con gli alimenti giusti. A volte, però, cibi e bevande possono rappresentare acerrimi nemici del sonno.

Il rischio di non riuscire a dormire bene a causa di un particolare alimento varia molto da persona a persona. Alcuni cibi o bevande sono però particolarmente rinomati per la loro capacità di compromettere il sonno. Ecco la classifica dei 10 più pericolosi questo punto di vista.


  • Il caffè. Ottimo per iniziare la giornata, non lo è altrettanto per concluderla. La colpa è della caffeina, una sostanza stimolante che attiva i neuroni e dà una sferzata di energia. Per molti ciò significa insonnia; per questo c'è chi è costretto ad evitare il caffè già dalle prime ore del pomeriggio.
  • Gli alcolici. Oltre a mettere a rischio la salute, l'assunzione eccessiva di alcol interferisce con il sonno e può provocare risvegli durante la notte.
  • Il cioccolato fondente. Al suo interno si nasconde la caffeina già incontrata nel caso del caffè.
  • I cibi unti e grassi. Rallentando la digestione possono facilmente ostacolare il buon sonno. Attenzione anche alla pizza: l'acidità del pomodoro, soprattutto se accompagnata a condimenti e farciture eccessive, può favorire bruciori e reflussi nemici del riposo.

cibo sonno


  • La carne rossa e le proteine. Anche in questo caso il problema è nello stomaco, che necessita di abbastanza tempo per digerire un pasto iperproteico. Per questo la sera è bene consumare cibi proteici con moderazione. In ogni caso, meglio sceglierne varianti più magre, come il tacchino.
  • I cibi ricchi di zuccheri. Dolcetti, biscotti e zuccheri come il fruttosio tipico della frutta e il galattosio dei latticini, insieme al lattosio, al maltosio e al saccarosio, possono alterare il riposo regolare. Meglio quindi non assumerli in tarda serata.
  • Gli alimenti speziati. Possono mettere sottosopra lo stomaco al punto da tenere svegli la notte.
  • Il gelato. I suoi altri livelli di zuccheri e carboidrati stimolano l'attività cerebrale, rischiando di lasciare insonni.
  • Le verdure a foglia verde. In alcuni casi possono stimolare la diuresi a tal punto da rendere necessario svegliarsi la notte per andare in bagno. Se è il vostro caso forse è meglio evitare di consumarne grandi quantità a cena. Altre verdure, così come i legumi, possono invece promuovere l'accumulo di gas intestinali, ad esempio il cavolo. Anche in questo caso è meglio evitare di mangiarli poco prima did mettersi a letto.
  • L'avena. Al suo interno è presente la melatonina, la stessa molecola che prepara l'organismo al riposo. Tuttavia, il suo elevato contenuto in fibre può rallentare la digestione e portare all'accumulo di gas intestinali. Per questo anche il suo consumo deve avvenire a sufficiente distanza dal momento di coricarsi.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Medical Daily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: