Apnea notturna: sintomi, cause e cure per non soffrirne più

apnea di notteL'apnea notturna è un disturbo che si verifica durante le fasi notturne del sonno e che è difficilmente riconoscibile. Si verifica con delle più o meno brevi pause del processo di respirazione durante il sonno notturno e spesso non ci si accorge subito di soffrire di questo problema che, però, se trascurato, può anche causarci dei grossi problemi di salute in futuro.

I sintomi più facilmente riconoscibili consistono nel russare in maniera cronica alla notte, senza distinzione se si è stanchi o meno ed avere un sonno agitato, con più risvegli, durante i quali si avvertono sensazioni di soffocamento. Ma sono i sintomi che si avvertono poi nell'arco delle giornate successive che ci devono far scattare il campanello d'allarme: sonnolenza diurna ingiustificata, riflessi rallentati e scarsa concentrazione, bocca sempre secca e mal di gola.

Le cause possono essere svariate ed andare da problemi anatomici (adenoidi, ad esempio) ad uno stile di vita scorretto, ma anche all'assunzione di alcuni farmaci. La terapia prevede, sicuramente, un miglioramento della qualità del sonno, che sarà personalizzato per ogni paziente, in base alla causa scatenante. Bisogna, quindi, eliminare o alleviare le cause che portano al disturbo, qualsiasi esse siano.

Via | Helpguide
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail