La dieta Atkins sotto accusa: aumenta il rischio d'infarti

diete iperproteicheTutto partì da lì, dalla famigerata dieta Atkins, che è oramai stata surclassata dalle altre numerosissime diete iperproteiche che ci sono in circolazione. Questa fu, infatti, la prima vera e propria dieta alimentare con un elevatissimo contenuto di proteine (ed anche grassi) all'interno del suo regime dimagrante, e soprattutto senza limiti di quantità, che riduceva totalmente e drasticamente i carboidrati.

Oggi, a distanza di anni dal suo "debutto" è sotto accusa nuovamente: le donne che seguono tale dieta, dicono alcuni ricercatori greci e svedesi, hanno un rischio maggiorato del 28% di sviluppare infarti anche in giovane età. La ricerca è stata condotta su un campione di 43400 donne, di età compresa tra i 30 ed i 49 anni. Il risultato è stato quindi che chi si ciba di grossi quantitativi di proteine e di basse quantità di carboidrati rischia più del 25% di più di avere problemi a livello cardiaco.

Non bisogna fare una così netta scelta tra proteine e carboidrati quando si è a dieta: bisognerebbe anzi consumare delle dosi più equilibrate di ogni macro-gruppo alimentare, senza rinunciare a nulla, in maniera così netta e definitiva. Solo in questo modo la perdita di peso sarà più sana e duratura nel tempo.

Via | Dailymail
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail