Sigarette elettroniche, i benefici superano i rischi?

Una nuova analisi dei dati disponibili sembra dare una risposta affermativa. Ecco cosa pensano i suoi autori

Ultimamente si sente sempre meno parlare di loro, ma le sigarette elettroniche sono ancora al centro dell'attenzione degli esperti di salute. Oggi la loro voce torna a farsi sentire per dare l'ennesima opinione sui benefici e i rischi associati al loro uso al posto delle sigarette tradizionali. Ad alzarla è un team internazionale di ricercatori guidato da Peter Hajek della Queen Mary University of London (QMUL), cui sembrano rimanere pochi dubbi a tal proposito: stando alle prove disponibili fino ad oggi i primi superano i secondi.

Gli esperti ammettono che gli effetti a lungo termine delle e-cig sono ancora sconosciuti e che al loro interno possono trovarsi alcune delle sostanze tossiche presenti anche nel sigarette tradizionali. Le concentrazioni di queste sostanze sarebbero però molto inferiori l'analisi dei dati attualmente disponibili, pubblicata sulla rivista Addiction, suggerisce che è probabile che siano molto meno pericolosi rispetto alle classiche "bionde" sia per gli utilizzatori sia per chi sta loro accanto. Non ci sarebbe, quindi, nessun motivo per cui il loro utilizzo debba essere regolamentato come o addirittura in modo più stringente rispetto a quello delle sigarette a base di tabacco.

La prova che abbiamo al momento è chiara

spiega Hajek.

Alle sigarette elettroniche dovrebbe essere consesso di competere sul mercato contro le sigarette convenzionali.

E-cig

Il parere dell'esperto è piuttosto netto:

I professionisti della salute dovrebbero consigliare ai fumatori che sono riluttanti ad abbandonare l'uso della nicotina di passare alle sigarette elettroniche.

Non solo, secondo Hajek anche i fumatori che non sono riusciti a smettere di fumare con gli altri trattamenti attualmente disponibili potrebbero trarre benefici dal passaggio alle e-cig.

Per il momento, però, le autorità internazionali sono ancora dubbiose su come dovrebbe essere regolato il settore delle sigarette elettroniche. Il quadro rimane quindi immutato, ma c'è da aspettarsi che di fronte a dichiarazioni di questo tipo i produttori non tarderanno a far sentire nuovamente anche la loro voce.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | EurekAlert!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail