La tecnica del cavalgiocare

Pet-therapy e ippoterapia si sono rivelate negli anni assai utili, specialmente nel trattamento dei bambini. Ma c’è una tecnica che le ingloba e le supera, e che riunisce le tecniche equestri al gioco, le tecniche di comunicazione all’equilibrio e all’energia delle arti marziali, secondo un modello pedagogico che ha mostrato risultati sorprendenti. Si chiama cavalgiocare.

La tecnica si basa fondamentalmente sui principi della pet-therapy, e attraverso la comunicazione non verbale con li cavallo il piccolo paziente è stimolato a mettere alla prova i propri limiti fisici ed emotivi, a scoprire i propri punti di forza e di debolezza, superandoli e imparando a gestirli. Tutto come se fosse – e in effetti lo è – un gioco divertente.

  • shares
  • Mail