Disturbo post traumatico da stress, quali sono i rischi?

Fino ad oggi l'incidenza di questo problema nella popolazione generale non era stata studiata nel dettaglio, ma un nuovo studio snocciola percentuali e svela un dettaglio in più. Ecco quale

Quali sono i rischi, dopo un evento stressante, di avere a che fare con il disturbo post traumatico da stress? Secondo un nuovo studio dell'Inserm (il francese Institut national de la santé et de la recherche médicale) pubblicato su JAMA Psychiatry, questo problema riguarda il 2% delle persone che hanno a che fare con un incidente o un infortunio di altro tipo, ma nel caso più specifico in cui si abbia a che fare con un trauma cranico questa percentuale sale al 9%.

Gli autori dello studio, guidati da Emmanuel Lagarde, direttore della ricerca del Centro di Ricerca di Epidemiologia e Biostatistica dell'Inserm, hanno studiato la comparsa del disturbo post traumatico da stress o della sindrome post concussiva (un problema simile al disturbo post traumatico da stress ma associato ai traumi cranici lievi) in 1.300 persone 3 mesi dopo che si erano recate al pronto soccorso del Centro Ospedaliero di Bordeaux a causa di un incidente. Fra queste, più di 500 avevano avuto a che fare con un lieve trauma cranico.

Ne è emerso che il 2% delle vittime infortuni o incidenti sviluppa il disturbo da stress post traumatico e che in caso di trauma cranico questa percentuale sale al 9%. A correre più rischi sono le donne e le persone coinvolte in incidenti stradali o che sono state aggredite. Inoltre la comparsa del disturbo è influenzata dalla salute fisica e mentale della vittima prima dell'evento traumatico.

Disturbo post traumatico da stress

Dallo studio è parso evidente anche un altro aspetto. Dati alla mano, secondo Lagarde e colleghi la sindrome post concussiva non è altro che uno dei modi di manifestarsi del disturbo post traumatico da stress.

Il nome 'sindrome post concussiva' non è adatto

spiega Lagarde

perché da un lato i sintomi che la caratterizzano non sono specifici per il trauma cranico e dall'altro non compaiono contemporaneamente.

Lo studio non mette però in dubbio l'esistenza del disturbo post traumatico da stress, anzi, i ricercatori confermano che i sintomi riportati da chi ne soffre possono compromettere significativamente la qualità di vita.

A tal proposito ricordiamo che tra i problemi che possono comparire dopo un evento traumatico sono inclusi mal di testa, problemi alla vista e di equilibrio, irritabilità, una paura incontrollabile e il timore di malattie di vario genere.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Press release – Inserm press room – What are the risks of post-traumatic stress disorder after an accident?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail