Vestibolite vulvare, esistono cure naturali efficaci?

Cosa si intende con il termine “vestibolite vulvare”? Ecco alcune indicazioni utili sull’argomento.

La vestibolite vulvare è un problema di cui molto spesso le donne ignorano l’esistenza. Tale disturbo è provocato da un’infiammazione della mucosa del vestibolo della vagina (ovvero l’area che circonda l’apertura vaginale), e può comportare sintomi come dolore o fitte durante la penetrazione, riduzione della lubrificazione vaginale, arrossamento della parte interessata e bruciore. Fra le cause che possono provocare tale disturbo si segnalano ripetute infezioni, stress, cause ormonali, l’utilizzo di detergenti intimi troppo aggressivi, microlesioni che interessano la mucosa del vestibolo vaginale provocate dai rapporti sessuali e così via.

Il trattamento standard della vestibolite vulvare sarà quello farmacologico, ma in aiuto possono venire anche altri rimedi come la fisioterapia e l’automassaggio, per rilassare la muscolatura pelvica.

Finché la condizione non sarà stata trattata, e quindi finché il dolore non sarà sparito, si consiglia di astenersi dalla penetrazione. Inoltre, gli esperti consigliano naturalmente di eliminare tutti quei fattori che potrebbero aver provocato il problema. Per cui la paziente sarà invitata a non utilizzare dei saponi intimi troppo aggressivi, evitare indumenti troppo stretti e aderenti, e migliorare anche la propria alimentazione, evitando quei cibi che contengono zuccheri semplici e i lieviti.

Vestibolite vulvare

Le pazienti dovranno inoltre bere molta acqua, ed evitare di svolgere attività sportive come lo spinning, la cyclette, equitazione e bicicletta. Inoltre, si consiglia sempre di indossare biancheria intima di cotone bianco, evitare di indossare salvaslip per tutto il mese, e di scegliere degli assorbenti di cotone traspirante.

Fra le cure naturali per la vestibolite vulvare troviamo anche l’olio con Vitamina E, da applicare ogni sera sulle grandi labbra, e infine si raccomanda di risciacquare sempre la parte dopo la minzione.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Alessandragraziottin, Fisioterapiarubiera

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: