I benefici del canottaggio e quando è consigliato

È uno sport estivo sempre molto in voga sulle spiagge e aiuta il coordinamento e la tonificazione delle braccia: tutti i pro della canoa.

Estate, tempo di mare, voglia di sole e di relax: sono molteplici le sfaccettature di quest'ultimo concetto, perché c'è chi preferisce impigrirsi sotto l'ombrellone a leggere libri e chi invece non riesce mai a star fermo, prediligendo il movimento fisico magari trascurato durante l'anno.

Tra i numerosi sport estivi come il nuoto e il surf, non va dimenticato il canottaggio: nonostante possa sembrare una scelta inusuale, optare per qualche bella pagaiata in canoa è un vero toccasana per chi vuole godersi l'acqua del mare a debita distanza dalla spiaggia e andare in perlustrazione tra le baie e le calette in modo ecosostenibile, oltre ad apportare moltissimi benefici che riguardano innanzitutto il coordinamento dei movimenti e la postura.

10914579273_009b3607dd_z

Non dovrete certo pensare che stando seduti fatichiate meno, perché la potenza dalla pagaiata per far muovere la canoa -kayak per i più fanatici della precisione onomastica- può arrivare a farvi bruciare circa 270 calorie all'ora: tra i benefici del canottaggio c'è innanzitutto la tonicità muscolare del busto e delle braccia, oltre ad una buona sollecitazione per le articolazioni e i relativi tendini. A trarne il maggior benessere è quindi il tronco perché il movimento della pagaiata interessa anche gli addominali, seguito dalle gambe: come per gli esercizi al vogatore, anche la parte inferiore del corpo viene coinvolta in questa attività fisica.

La stimolazione fisiologica della canoa aiuta anche a migliorare la respirazione e di conseguenza l'attività cardiovascolare, soprattutto perché essendo uno sport da praticare all'aria aperta combina all'esercizio fisico anche il beneficio del respirare l'aria salata di iodio marino, che aiuta a tenere sotto controllo le patologie dell'apparato respiratorio come pure un banale raffreddore.

Il canottaggio è uno sport adatto a bambini e adulti, quindi può essere praticato serenamente in famiglia; a velocità ridotta è consigliato anche agli anziani. Va sottolineato che, come per tutte le attività fisiche più o meno intense, è bene seguire previamente un corso con un bravo istruttore che aiuti a correggere posture errate mentre si pagaia e che potrebbero esporre a strappi, dolori muscolari e lussazioni alla spalla.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail