La sindrome di Munchhausen: quando si finge la malattia per cercare attenzioni

La sindrome di Munchhausen è un particolare disturbo che porta i pazienti che ne soffrono a inventarsi malattie delle quali in realtà non soffrono veramente, solamente per attirare l'attenzione delle persone che gli sono intorno.

La sindrome di Münchhausen è un particolare disturbo psichiatrico che porta le persone che ne soffrono a inventarsi e a fingere delle malattie o dei traumi psicologici solo per attirare le attenzioni di chi sta loro intorno. Conosciuta anche come sindrome da dipendenza dell'ospedale, perché questi soggetti tornano spesso a farsi visitare per patologie che in realtà sono inesistenti e sintomi che non vengono realmente avvertiti, questa sindrome è strettamente legata anche alla sindrome di Münchhausen per procura, spiegata nel video qui sopra e che colpisce le madri che provocano un danno fisico verso i propri figli solo per attirare le attenzioni degli altri.

La sindrome di Münchhausen per procura, in particolare, è di stretta attualità dopo il caso della mamma blogger Lacey Spears, letteralmente ossessionata dai problemi di salute del figlio, dei quali parlava in un blog dedicato al suo Garnett. Figlio che lei stessa ha ucciso con delle dosi di sodio che gli sono state letali. Il bambino è morto lo scorso 23 gennaio per avvelenamento da sodio: lei si dichiara on colpevole.

Secondo gli investigatori, la donna americana soffre di sindrome di Münchhausen: ha finto che il figlio fosse malato, provocandogli davvero dei sintomi che lo hanno portato alla morte, solamente per ottenere la simpatia e l'attenzione delle altre persone. Per questo aveva aperto un blog per seguire l'evoluzione della malattia del figlio, malattia che lei stessa gli aveva provocato con dosi troppo elevate di sodio che lo hanno ucciso.

La sindrome di Münchausen si presenta con sintomi diversi e mai specifici: il paziente lamenta i sintomi di malattie delle quali, in realtà, non soffre. La diagnosi non è facile e nemmeno veloce e di solito arriva quando i medici riescono ad escludere tutte le patologie che portano con sè i segnali lamentati dal paziente. Nei casi più gravi, quando la simulazione della malattia è l'attività centrale della vita della persona, i dottori diagnosticano la sindrome di Münchausen.

Per quello che riguarda, invece, la sindrome di Münchausen per procura, come sottolineato dal caso di cronaca che ci arriva da New York, sono le madri ha creare nei bambini dei sintomi, spesso spingendo i piccoli alla denutrizione: i medici arrivano ad una diagnosi precisa quando, dopo il ricovero in ospedale, i piccoli riprendono forze e peso, innescando il sospetto che alla base non ci sia una patologia reale, ma un disturbo della madre che, per attirare l'attenzione degli altri, crea danni fisici e psicologici al piccolo, con maltrattamenti di varia natura, anche solo la mancanza di cure arrivando persino a lesioni fisiche.

sindrome di Munchhausen

Foto | da Flickr di TK10_01

Via | studioafis

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail