Il fruttosio fa bene o fa male?

Un nuovo studio condotto da alcuni ricercatori del St Michael Hospital ha appena evidenziato come il fruttosio non possa essere così nocivo per la nostra salute, come si era creduto fino a qualche tempo fa, ma che anzi potrebbe procurarci molti benefici. Nell'ultimo decennio, infatti, si erano dedotte tutta una serie di connessioni tra il consumo di fruttosio e un aumento dell'obesità in alcuni soggetti.

Questi ricercatori, invece, non contraddicono sicuramente tutte le notizie scientifiche precedenti, ma si concentrano sul fatto che la connessione tra fruttosio ed obesità è vera solo se c'è un eccessivo consumo dello zucchero in questione e non un approccio razionale ed equilibrato. Inoltre, il loro studio è stato effettuato su due campioni di soggetti, con diabete di tipo 1 e 2 (familiare e non, ovvero alimentare).

Ebbene, si è visto che il consumo di fruttosio riusciva addirittura a tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue in entrambi i gruppi, con un effetto simile a quello ottenuto con l'utilizzo di un farmaco ipoglicemizzante. E tutto ciò senza alcun effetto avverso riguardante l'aumento di peso corporeo, della pressione sanguigna, di acido urico o dei valori di colesterolo.

Via | Eurekalert
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail