Cos'è la pielografia, come si esegue e quando è indicata

A cosa serve la pielografia, quando è indicata e in cosa consiste questo esame?

La pielografia è una tecnica diagnostica volta a evidenziare la presenza di eventuali anomalie anatomiche della pelvi e dei calici renali. Si tratta di una tecnica leggermente dolorosa, che viene eseguita dopo aver iniettato nel paziente una sostanza di contrasto. Vi sono due tipologie di pielografia, ovvero quella retrograda e quella anterograda. Nel primo caso, è necessario introdurre un catetere all’interno della vescica del paziente. La procedura potrebbe risultare particolarmente fastidiosa per gli uomini. Detto questo, mediante il catetere verrà iniettata una piccola quantità di mezzo di contrasto iodato.

Il paziente dovrà quindi rimanere immobile e dovrà trattenere il respiro il tempo necessario per eseguire le radiografie. La pielografia anterograda viene eseguita invece mediante l’introduzione di un piccolo ago nel fianco del paziente, all'interno di un calice renale.

Anche questa volta verrà iniettato il mezzo di contrasto, ed il paziente dovrà rimanere immobile il tempo necessario per eseguire le radiografie. Anche in questo caso l’esame potrebbe risultare doloroso o fastidioso per il soggetto.

Pielografia a cosa serve

Detto ciò, come accennato, questa tecnica viene generalmente impiegata per evidenziare la presenza di eventuali anomalie anatomiche che interessano la pelvi e i calici renali. Tali anomalie potrebbero essere ad esempio alla base di malattie come pieliti recidivanti o come la presenza di calcoli. Inoltre, la pielografia potrebbe mostrare anche altre eventuali lesioni all’interno del rene, come ad esempio dei tumori.

Questo esame viene eseguito quando non è possibile eseguire l’urografia, perché ad esempio il paziente è allergico al mezzo di contrasto impiegato per eseguire quest’ultima, o perché presenta disfunzione renale.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Treccani.it, Hsanmartino.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail