Varicella, come avviene il contagio e quanto dura

Come avviene il contagio della varicella, una malattia esantematica che solitamente si prende nella prima infanzia? Ecco come avviene il passaggio del virus da persona a persona e quanto dura la fase di contagio.

La varicella è una malattia esantematica tipica della fase dell'infanzia, che crea immunità nei soggetti che l'hanno contratta. Se non è mai stata presa può presentarsi anche in età adulta, con sintomi spesso più gravi e fastidiosi rispetto a quelli provati in età pediatrica e talvolta con conseguenze non trascurabili.

La varicella è una malattia provocata dal virus varicella-zoster che si manifesta con macchie simili a vesciche che compaiono in tutto il corpo, dando prurito e fastidio. Spesso la malattia si accompagna anche a sintomi tipici dell'influenza. Quando un bambino o un adulto contraggono il virus, è bene che rimangano a casa finché non sono scomparse tutte le vesciche e tutti i sintomi.

Come avviene il contagio della varicella? La varicella è contagiosa da due giorni prima della prima eruzione cutanea e fino a quando tutte le vesciche non hanno formato la classica crosticina. Il periodo di incubazione è tra i 10 e i 20 giorni. La malattia è molto contagiosa, anche perché il contagio avviene quando ancora non sono comparsi i sintomi evidenti della patologia. Di solito la malattia ha una durata intorno alla settimana-10 giorni, ma tutto dipende dall'evoluzione della patologia stessa.

Esiste anche un vaccino contro la varicella, non previsto tra le vaccinazioni obbligatorie per i bambini. Solitamente i medici consigliano di farlo se in età adulta ancora non è stata contratta la malattia, mentre raramente viene consigliato ai bambini.

contagio della varicella

Foto | da Flickr di pgautier

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail