I tumori stromali del tratto gastrointestinale: sintomi e terapie

Cosa si intende per tumore stromale gastro-intestinale, quali sono i sintomi e qual è il trattamento più indicato per questa malattia?

I tumori stromali del tratto gastrointestinale sono una forma di tumore nota anche con l’acronimo GIST (Gastro-Intestinal Stromal Tumors). Si tratta di una malattia che può colpire tutti gli organi del tratto gastrointestinale, dall'esofago fino al retto, e che si manifesta generalmente nelle persone di età compresa fra i 55 e i 70 anni. Solo raramente possono essere interessati pazienti al di sotto dei 40 anni o in età pediatrica. Si registra una lieve prevalenza della malattia nelle persone di sesso maschile.

In linea generale, i GIST sono considerati dei tumori rari, tumori che hanno origine, per l’esattezza, nelle cellule interstiziali di Cajal, ovvero le cellule del tratto gastrointestinale che regolano il movimento di contrazione fisiologico del tubo digerente.

I sintomi dei tumori stromali del tratto gastrointestinale possono essere nulli nella fase iniziale della malattia. In seguito il paziente noterà sanguinamento dalla bocca o dall’ano, dolori addominali, la presenza di una massa a livello addominale, nausea, vomito, sensazione precoce di sazietà, mancanza di appetito e conseguente eccessivo dimagrimento.

tumore stromale gastro-intestinale

La diagnosi di GIST avverrà attraverso l’esecuzione di esami come tomografia computerizzata (TC), risonanza magnetica, tomografia a emissione di positroni (PET), endoscopia e raggi X con bario. Dopo aver individuato un’area potenzialmente sospetta, si procederà con una biopsia che servirà ad analizzare una piccola porzione di tessuto. Quindi, una volta diagnosticata la malattia, si sceglierà il trattamento più adeguato, che varierà in base alla dimensione del tumore ed alla sede in cui è localizzato.

Il trattamento d’elezione è comunque quello chirurgico, grazie al quale sarà possibile asportare completamente la massa tumorale.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Airc.it, Humanitas.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail